Rizzolo (Famiglia Cristiana): “Draghi? Sulla carta è bravissimo, vediamo cosa saprà fare”

“Speriamo sia consapevole che investire sulla famiglia non è assistenzialismo, ma investimento sul futuro. L’inverno demografico rischia di diventare sempre più gelido”

Mario Draghi

Rizzolo (Famiglia Cristiana): “Draghi? Sulla carta è bravissimo, vediamo cosa saprà fare”

Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana, è intervenuto su Radio Cusano Campus e su Draghi ha detto: “Attendiamo i programmi. Il passato, le caratteristiche della persona sono cose importanti, ma come sempre valgono i programmi, non basta apparire come il salvatore della patria. Ci troviamo davanti ad una situazione realmente drammatica per i cittadini. Oltre ai problemi della pandemia, ci sono problemi economici e sociali sempre più urgente. Bisogna che Draghi tenga conto di questo. Speriamo che Draghi sia consapevole che investire sulla famiglia sostenendola non è assistenzialismo, ma un investimento sul futuro. Papa Francesco ha parlato di inverno demografico, il rischio è che l’inverno diventi sempre più gelido. Le premesse ci sono tutte perché Draghi possa fare bene, ma il punto rimane per tutti: l’onere della concretezza nelle scelte che si faranno. A parole son tutti bravi, sulla carta Draghi è bravissimo, vediamo poi all’atto pratico cosa saprà fare. Noi faremo la nostra parte nel richiamare le cose importanti: non trascurare i più deboli e non dimenticare le famiglie”.

Su Mattarella. “Mattarella ha dimostrato ancora una volta la sua statura in questa crisi, si è dimostrato un politico all’altezza in grado di tenere il timone. Questo richiamo forte e chiaro a cercare il bene comune è stato veramente forte. Spero che le parole dette dai diversi leader di partito possano tramutarsi in fatti concreti. Speriamo che questo teatrino della politica diventi un po’ meno teatrino”.