Italiani all’estero, 200mila euro per i Piemontesi nel mondo

Verrà rivolto particolare interesse alla Consulta regionale per l'Emigrazione al fine di promuovere iniziative a tutela degli emigrati

Dopo il rallentamento dovuto alla pandemia la Regione Piemonte tornera’ a stanziare 200 mila euro per i Piemontesi nel mondo. La conferma e’ arrivata dall’assessore all’Emigrazione Maurizio Marrone.

Come ha spiegato l’assessore, verra’ rivolto particolare interesse alla Consulta regionale per l’Emigrazione al fine di promuovere iniziative a tutela degli emigrati, soprattutto quelli di terza generazione, e delle loro famiglie e a rinsaldare i rapporti con il Piemonte, come sta facendo la Fapa (Federacion Asociaciones Piemontesas Argentinas) in Argentina, dove da sempre e’ significativa la presenza dei Piemontesi.