“Progetto Sicilia nel Mondo” festeggia primo anno di attività dedicato ai siciliani

Il Progetto vuole continuare e ampliare i legami storici e culturali, allo stesso tempo, cercare nuove strade da percorrere per mettere in rete tutti i siciliani, anche i tanti giovani “Digitali” che si trovano all’estero per lavoro o studio

“Una scommessa vinta grazie al gioco di squadra, prodotto dal nostro modo di comunicare e al coinvolgimento dei siciliani nel mondo, saperlo fare agevola e allarga gli orizzonti. Il responsabile della comunicazione e direttore del Progetto il giornalista Domenico Interdonato, si è dimostrato attento ad ascoltare e valorizzare, quanto di buono gli amici siciliani quotidianamente creano nei cinque continenti. Infine un plauso alla coordinatrice del team Carmen Intile, anima del Progetto, tessitrice dei contatti, attenta a valorizzare le nostre iniziative sul web e sul gruppo social di Facebook “Progetto Sicilia nel Mondo”. Lo ha dichiarato Rosario Lo Faro presidente dell’Associazione l’Aquilone Onlus di Messina, il quale ha tracciato il consuntivo di un anno di attività e ha salutato tutti i siciliani, che vivono nel mondo ringraziandoli per il coinvolgente anno vissuto insieme.

Il direttore del Progetto Domenico Interdonato, ha evidenziato la grande mole di lavoro fatta in questo anno vissuto intensamente: “Abbiamo utilizzato tutti gli strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione, assieme al buon senso e al dialogo. Posso sostenere che le attività svolte sono state interessanti e variegate, siamo riusciti veramente a coinvolgere tutti, abbiamo dato voce e visibilità ai siciliani che vivono il mondo. Le news giunte dai corrispondenti hanno prodotto dei comunicati stampa, diffusi ai media regionali e nazionali. Le attività mediatiche hanno catturato l’attenzione dei media e in particolare del programma RAI Community e negli studi di Saxa Rubra, ho rilasciato una interessante intervista, che è servita a raccontare il nostro operato a favore e a difesa della sicilianità”.

“Conclusa la mia esperienza con Sicilia Mondo, associazione che per 50anni è stata il faro dei siciliani che vivono nel mondo, mi sono dedicata al “Progetto Sicilia nel Mondo” dell’Associazione “L’Aquilone” Onlus la quale si prefigge, con la sua azione, di tenere in vita i legami storici e culturali con la Sicilia e la valorizzazione dell’arte, la cultura e le tradizioni; degli oltre 8milioni di siciliani sparsi nei cinque continenti”. Lo ha dichiarato Carmen Intile, coordinatrice e “anima” del progetto, già apprezzata collaboratrice di “Sicilia Mondo”, per quasi 5 lustri e del compianto presidente avv. Domenico Mimmo Azzia.

Le attività svolte da marzo 2017, dal team del “Progetto Sicilia nel Mondo”, dedicate alla valorizzazione delle tradizioni, dell’arte, della cultura e della sicilianità, sono state di diverso tipo ma tutte incentrate sulla comunicazione: 33 articoli e comunicati stampa, 4 messaggi augurali, 7 interviste rilasciate a radio e tv, prodotto 5 interviste e partecipato a 7 eventi, per un totale di 56 attività. Da ricordare inoltre il grande contributo dato dal gruppo social Facebook “Progetto Sicilia nel Mondo”, le giornaliere condivisioni e i like delle attività mediatiche e promozionali, sono state un vero volano di sviluppo.

Il Progetto vuole continuare e ampliare i legami storici e culturali, allo stesso tempo, cercare nuove strade da percorrere per mettere in rete tutti i siciliani, anche i tanti giovani “Digitali” che si trovano all’estero per lavoro o studio, senza trascurare i migranti della terza età. Il progetto si prefigge, altresì, di promuovere la cultura siciliana nel mondo attraverso la comunicazione costante e la realizzazione di attività come: convegni, seminari, conferenze, attività turistiche realizzate assieme ad importanti aziende siciliane e attività commerciali mirate a valorizzare il “Made in Sicily”, quindi promuovere il brand “Sicilia” e le sue eccellenze.

Comments