Italiani nel mondo, Merlo (MAIE): bassa politica dei deputati Pd, non me l’aspettavo

L’on. Ricardo Merlo ha diffuso una nota in cui spiega cosa è accaduto ieri in Aula, quando – per sua stessa ammissione – durante il voto degli ordini del giorno, "per una mera distrazione" ha votato contro l’ODG dell’on. Porta, che riguardava gli italiani all’estero.

"Accortomi dell’errore, immediatamente ho chiesto al Presidente Fini di rettificare il mio voto, cosa che si può facilmente evincere dal verbale. (Resoconto della Seduta del 22 novembre 2012 – Presidente Fini: "Prendo atto che il deputato Ricardo Antonio Merlo ha segnalato che non è riuscito
ad esprimere voto favorevole" n.d.r.).  Ad ogni modo, mi sono sentito sollevato nell’apprendere – ha concluso il deputato del MAIE – che la mia
distrazione non aveva in alcun modo impedito che l’ODG fosse approvato”.
 
“Spiace però notare – continua Merlo – che alcuni colleghi del PD eletti all’estero non abbiano perso tempo a sottolineare, nei comunicati stampa, il voto contrario a questo ODG ‘del rappresentante del MAIE’, ossia del sottoscritto, senza verificare i fatti: credo che abbiano cercato di sfruttare questa situazione per nascondere il loro ben più grave errore quando, poche settimane fa, votarono compatti (tutti tranne l’on. Bucchino) col PD a favore del rinvio delle elezioni di Comites e Cgie, negando di fatto l’esercizio della democrazia agli italiani all’estero. Veramente non mi aspettavo che alcuni deputati PD facessero politica cadendo così basso, ma evidentemente la vicinanza delle elezioni, soprattutto in quelli che non sono sicuri di essere rieletti, provoca questi atteggiamenti".

“In fondo – conclude il presidente del Movimento associativo italiani all’estero – tutta la vicenda può definirsi solo un tentativo maldestro di gettare un po’ di fumo negli occhi a chi, non conoscendo il ‘mestiere’ del legislatore, sopravvaluta il valore di un ODG, che serve a poco, o nulla".

NESSUN COMMENTO

Comments