Italiani all’estero, missione in Colombia per Di Biagio (Ap) e Zin (MAIE)

Obiettivo “tenere, insieme alle controparti colombiane, incontri ad Alto livello con rappresentanti del Parlamento, del Governo e di altre Istituzioni colombiane”

Lunedì è cominciata la missione in Colombia dei parlamentari italiani membri della sezione bilaterale di amicizia Italia-Colombia, di cui fanno parte anche i senatori eletti all’estero Aldo Di Biagio (Ap) e Claudio Zin (Maie), entrambi eletti all’estero.

La missione, spiega Di Biagio, è stata organizzata su invito del Parlamento colombiano. Obiettivo “tenere, insieme alle controparti colombiane, incontri ad Alto livello con rappresentanti del Parlamento, del Governo e di altre Istituzioni colombiane”.

Ieri, martedì 1 agosto, nella prima giornata di incontri e di approfondimenti a Bogotà, la delegazione italiana ha incontrato al CINEP (Centro di Investigazione e Educazione Popolare della Compagnia di Gesù) il Senatore Jorge Robledo. I parlamentari erano accompagnati dall’Ambasciatrice italiana a Bogotà Caterina Bertolini.

Successivamente, spiega Di Biagio, vi è stata la colazione organizzata dai parlamentari colombiani, con le reti di ONG colombiane che seguono l’iter di applicazione degli Accordi di Pace.

La giornata si è conclusa con l’incontro con Maria Andrea Nieto Romero, direttrice del SENA, Servicio Nacional de Aprendizaje (rete di scuole professionali statali), con le quali sussistono molteplici accordi con entità italiane, attivi nel programma di reinserimento nel post-conflitto.

Durante la missione, conclude Di Biagio, “si svolgeranno incontri con i vertici delle FARC al fine, tra le altre cose, di supervisionare le nuove trattative intraprese tra queste ed il Governo anche in ragione del nuovo accordo di pace firmato a novembre 2016 che rappresenta un momento storico di notevole risonanza”.