Terremoto, scossa magnitudo 4.4: il cuore dell’Italia trema ancora

Ancora scosse, la terra non smette di tremare. Sisma in provincia di L’Aquila, il centro Italia colpito ancora. Quando finirà?

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 è stata registrata, alle 17.14, dalla Rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, in provincia di L’Aquila. L’evento e’ stato localizzato ad una profondita’ di 14 chilometri.

Il terremoto e’ avvenuto in provincia dell’Aquila nelle vicinanze di Capitignano e Montereale, pochi chilometri a ovest del Lago di Campotosto. I comuni piu’ vicino all’epicentro (entro 10 Km) sono, oltre a Capitignano e Montereale, tutti in provincia dell’Aquila: Campotosto, Barete e Cagnano Amiterno.

Ad undici chilometri si trova invece Amatrice. A seguire vi sono Pizzoli, Borbona, Cittareale, Crognaleto, Posta, Scoppito, Accumoli.

Poco dopo, alle 17.17 Ingv ha registrato una seconda scossa di magnitudo 2.8, sempre in provincia dell’Aquila, ad una profondità di 12 chilometri. Entro i dieci chilometri dall’epicentro si trovano i comuni di Capitignano, Montereale, Campotosto, Amatrice.

Intanto sono circa 17.500 le persone assistite dal Servizio nazionale della Protezione civile in seguito alle forti scosse di Terremoto che hanno colpito il territorio dell’Italia centrale il 24 agosto, il 26 ottobre e il 30 ottobre.