Italiani all’estero, Massimiliano Lo Savio entra nel Movimento delle Libertà di Massimo Romagnoli

“Lo Savio ha condiviso le linee guida del MDL ed in particolare la sua diffusione in ogni città europea, attraverso la costituzione di gruppi di lavoro”

“Siglato a Bruxelles patto tra Romagnoli e Lo Savio, che saranno la “locomotiva” del Movimento delle Libertà. Entrambi gli imprenditori si sono impegnati a diffondere il progetto del MDL, un progetto di centro-destra che si ispira al Partito Popolare Europeo: più Italia in Europa quindi”. E’ quanto si legge in una nota targata MdL.

“Lo Savio ha condiviso le linee guida del MDL ed in particolare la sua diffusione in ogni città europea, attraverso la costituzione di gruppi di lavoro in grado di trovare soluzioni concrete alle problematiche degli italiani residenti all’estero, anche in occasione delle prossime elezioni dei Comites, CGIE e Parlamentari.

Tra le nuove presenze dello Staff di Presidenza figurano inoltre Simona Bartolozzi, professionista esperta nell’organizzazione internazionale di eventi e nelle Pubbliche Relazioni, Vincenzo Caprioli, già noto nel mondo diplomatico, in quanto membro dello staff di De Michelis, Silvana Genzone già parte del team del Ministro degli Italiani nel Mondo Mirko Tremaglia ed infine Christian Recchia e Carmen Clemente, cui è’ affidato il settore della Moda per il Movimento delle Libertà.

Il Presidente, On. Massimo Romagnoli, da buon leader che infonde entusiasmo nei suoi collaboratori, puo’ così contare su un Team efficiente, composto figure professionali diverse ma complementari tra loro, avendo sempre come obiettivo principale la continua crescita del Movimento delle Libertà in tutta Europa”, conclude la nota.