Governo, Storace: ‘siamo nelle mani di Dio…’

©AlessandroParis/Lapresse Roma 04-04-2008 poitica Il caffe di Sky intervista Francesco Storace Nella foto: Francesco Storace

Francesco Storace, leader de La Destra, in un intervento sul sito web del partito, a proposito della situazione politica italiana, delicatissima più che mai in questi giorni, scrive: “La partita si gioca tra due date intimamente legate alla religiosità. Il prossimo 4 ottobre, festa di san Francesco patrono d’Italia, si svolgerà a Roma, in piazza Farnese, la kermesse di Forza Italia per contestare l’operazione decadenza ai danni di Silvio Berlusconi. L’8 dicembre, Immacolata Concezione, il congresso del Pd con tanto di primarie. Potremmo dire che siamo nelle mani di Dio…".

Usa l’ironia il leader di ‘La Destra’, che continua: “Un gradino più sotto l’Onnipotente, c’è Giorgio Napolitano, che non ha santi a cui attaccarsi per salvare Enrico Letta e il suo governo". Secondo Storace invece, "serve un governo politico, legittimato dal voto, con alle spalle un popolo che dia la forza di combattere in Europa la partita più dura, quella del diritto a vivere nel rispetto della sovranità. Se invece si punta alla galera per l’avversario, nessuna ciambella salverà Letta, nè soprattutto l’Italia. Pensateci bene".