GOVERNO | Conte cede la delega agli 007 all’ambasciatore Piero Benassi

PIERO BENASSI DIPLOMATICO PRESIDENZA CONSIGLIO MINISTRO

Piero Benassi, romano, 62 anni, consigliere diplomatico del capo del governo da 30 mesi, è il nuovo responsabile per i Servizi segreti. Ufficialmente: sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega ai Servizi segreti. Alla fine il premier Conte ha ceduto la delega, dopo le pressioni ricevute in queste ultime settimane.

“Il Consiglio dei ministri – si legge -, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato la nomina dell’Ambasciatore Pietro Benassi a Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Al Sottosegretario Pietro Benassi saranno delegate, ai sensi dell’articolo 3 della legge 3 agosto 2007, n. 124, le funzioni attribuite al Presidente del Consiglio in materia di sicurezza della Repubblica”.

“Onorato della fiducia, consapevole della sfida, ancora al servizio dello Stato”, dichiara Benassi, primo diplomatico a diventare il capo degli 007.

“Congratulazioni all’ambasciatore Piero Benassi per una nomina ad una funzione tanto importante e delicata: ancora una conferma del grande valore delle donne e degli uomini del nostro corpo diplomatico”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, scrivendo su Twitter.

“Piero Benassi e’ un uomo specchiato, garanzia di esperienza e diplomazia. Ho avuto l’onore e il piacere di lavorare con lui per i recenti negoziati europei. La delega ai servizi e’ in ottime mani. Buon lavoro”. Lo scrive su Twitter il ministro delle Politiche Ue Enzo Amendola.