F1, GP Inghilterra: Hamilton domina seconde libere, Alonso è lì

Le Mercedes sono state le piu’ veloci anche nella seconda sessione di prove libere in vista del Gp di Gran Bretagna. Nel pomeriggio, sul circuito di Silverstone, a chiudere davanti a tutti e’ stato pero’ l’idolo di casa, Lewis Hamilton, che pur riuscendo a compiere solo 14 tornate per un problema al motore ha ottenuto il tempo di 1”34”508, mentre Nico Rosberg si e’ dovuto accontentare della seconda piazza (1”34”736).

La Ferrari di Fernando Alonso (1’35”244) si e’ confermata la migliore delle "altre", davanti alle Red Bull di Ricciardo (1”35”511) e Vettel (1”35”627). Kimi Raikkonen con la seconda Ferrari e’ scivolato in nona posizione (1’36”554), a oltre due secondi da Hamilton. Meglio di lui hanno fatto il connazionale Valtteri Bottas, che ha ripreso il volante della sua Williams affidato nella prima sessione a Susie Wolff.

Piu’ fortunato della collaudatrice, fermata da un guasto dopo poche tornate. Bottas ha chiuso con il sesto tempo (1”36”016), precedendo le McLaren di Jenson Button (1”36”228) e Kevin Magnussen (1”36”299). Felipe Massa con la Williams ha ottenuto l’11/o tempo.

"Quello di oggi è stato un venerdì molto simile ai precedenti, in cui, come da programma, abbiamo provato alcune nuove componenti e lavorato sul set up al mattino, e testato i due compound di gomme nella sessione pomeridiana, con le Medium sia in ottica qualifica che gara". Lo ha detto il pilota della Ferrari Fernando Alonso commentando la prima giornata di prove libere nel Gran Premio di Silverstone, in cui ha chiuso al terzo posto.

"Con la mescola più morbida non ho avuto problemi di usura o di graining, mentre per fare le giuste considerazioni sulle Hard occorre attendere un long run – ha aggiunto il pilota spagnolo al sito ufficiale del Cavallino Rampante – Per ora posso solo dire che facciamo fatica a farle entrare in temperatura. Adesso come sempre è tutto da analizzare per capire quali componenti utilizzare domani, anche se in realtà se dovesse piovere come dicono le previsioni, i dati raccolti oggi saranno più utili per la gara. Qui il vento è sempre forte, in qualche curva ti aiuta, in altre ti disturba, ma questo vale per tutti e per dire come andrà a finire dobbiamo solo aspettare", ha concluso.