Comitato italiani nel mondo in Senato,Giacobbe e Turano (Pd): presidenza Micheloni segnale forte

Claudio Micheloni, seit 45 Jahren in der Schweiz, Vertreter der italienischen Auswanderer, und neu gewaehlter italienischer Senator, posiert am Donnerstag, 20. April 2006, in Zuerich. (KEYSTONE/Walter Bieri) === ELECTRONIC IMAGE ===

"L’elezione di Claudio Micheloni a presidente del Comitato per le questioni degli italiani all’estero è un segnale positivo per il mondo dell’emigrazione italiana e rafforza ulteriormente il legame tra i nostri connazionali e le istituzioni". E’ quanto si legge in una nota di Francesco Giacobbe e Renato Turano, senatori del Partito Democratico eletti nella circoscrizione estero e membri del CQIE. "L’aver affidato la presidenza del Comitato ad un parlamentare eletto all’estero, infatti, è un chiaro messaggio di apertura e attenzione verso le questioni più care per chi vive lontano dal Belpaese e – spiegano i senatori – un primo passo per il rilancio delle nostre collettività nel mondo. Tanti i temi che il Comitato dovrà trattare: dalla riforma del voto alla cittadinanza, dall’assistenza alla promozione della lingua e cultura, senza dimenticare l’importanza della riforma di Comites e CGIE".

"Il nostro impegno e quello del Partito Democratico – si legge ancora – sarà sempre rivolto alla valorizzazione degli italiani all’estero, una risorsa che può e deve diventare volano di sviluppo economico, politico e culturale. Al collega Micheloni – concludono Giacobbe e Turano – vanno i nostri migliori auguri".