Calcio, insulti e buu a Firenze: Balotelli, rissa sfiorata

Quando e’ sceso dal pullman e’ cominciata una pioggia di cori e di ‘buu’ contro di lui. E’ Mario Balotelli l’obiettivo principale della contestazione ai giocatori del Milan che e’ andata in scena la scorsa notte a Firenze. Ad aspettare Balo e compagni, in arrivo da Siena con un pullman per prendere un treno diretto a Milano, alla stazione fiorentina di Campo di Marte, poco dopo l’una, si e’ radunata una trentina di tifosi viola. I giocatori sono scesi dal pullman e sono entrati nella stazione contestati dai supporter viola e protetti dalla polizia. Infastidito dai cori, Balotelli ha cercato di affrontare faccia a faccia i tifosi insieme a Robinho, ma i due sono stati trattenuti e allontanati dalla security del Milan. I cori (‘pezzo di m…’) e i ‘buu buu’ all’indirizzo del centravanti del Milan si sentono distintamente in un filmato postato su Fiorentinanews.com. ‘Balotelli se tu vuoi fare l’uomo immagine contro il razzismo devi chiedere scusa alla citta’ comunista’, grida uno dei supporter viola.

Con la squadra anche l’ad Adriano Galliani: ‘Ero sulla prima fila del pullman – racconta -, ho visto qualche decina di tifosi che ci insultavano, ho preso la mia valigetta e sono corso verso la stazione mentre la forza pubblica li teneva a bada’. Nel sottopasso della stazione la squadra ha incrociato un tifoso viola, che ha raccontato di essere stato aggredito da dirigenti, tesserati e giocatori della primavera del Milan, in particolare dall’istruttore dei portieri Marco Landucci, riportando una contusione alla coscia: ‘Ho incrociato Balotelli e l’ho contestato – racconta Salvatore Cirmi ai giornalisti – . Lui e’ passato oltre, ma Landucci mi ha preso per il bavero e mi ha messo al muro. Cosi’ facendo, ha scatenato una reazione a catena. Mentre lui mi stava davanti quelli intorno, gente con le tute del Milan, penso fossero giocatori della primavera, mi hanno sferrato calci, qualcuno mi ha tirato un pugno’. Circostanza poi smentita con una nota apparsa sul sito della societa’ rossonera, secondo cui il faccia a faccia tra il tifoso e Landucci e’ stato ‘esclusivamente verbale’. ‘Testimoni oculari confermano assolutamente che non c’e’ stato alcun contatto fisico’, precisa la nota. Intanto la digos ha acquisito i filmati e indaga sulla turbolenta notte fiorentina.