Zapatero, ‘in Venezuela servirebbe la mediazione del Vaticano’

Secondo Jose’ Luis Rodriguez Zapatero, ex premier spagnolo, sarebbe "molto importante" che il Vaticano partecipasse al tentativo di mediazione che sta cercando di imbastire fra il governo di Nicolas Maduro e l’opposizione venezuelana. 

In Venezuela "esiste un antagonismo terribile fra le parti", ha segnalato Zapatero in un’intervista radiofonica, sottolineando che la mediazione che sta cercando di lanciare – insieme agli ex presidenti Leonel Fernandez (Repubblica Dominicana) e Martin Torrijos (Panama)- "sembra quasi un processo di pace preventivo".

Per aprire una trattativa che porti "almeno a un minimo di convivenza democratica" in Venezuela, ha aggiunto, risulterebbe "molto importante che partecipasse anche la Santa Sede". La partecipazione del Vaticano alla mediazione, cosi’ come la garanzia che il referendum per revocare il mandato di Maduro si effettui durante il 2016, sono alcune delle condizioni fissate dall’opposizione per aprire un tavolo di negoziazione con il governo chavista, che finora Zapatero non e’ riuscito a far decollare.

NESSUN COMMENTO

Comments