Yemen, al-Qaeda rivendica esplosione aereo militare a Sana’a

epa03130353 Yemeni men look at the site where two suspected suicide bombers attacked an elite Republican Guard camp the southern province of Bayda, Yemen, 03 March 2012. According to media reports, two suspected suicide bombers attacked an elite Republican Guard camp in the southern Yemeni province of Bayda, 170 kilometres from Sana'a, killing one and wounding three soldiers. EPA/STRINGER

La cellula di al-Qaeda nello Yemen ha rivendicato l’espolosione di un aereo militare in una base dell’aviazione vicino all’aeroporto internazionale di Sana’a un giorno fa. Lo riferisce l’organizzazione terroristica con un comunicato ottenuto dall’agenzia di stampa cinese Xinhua.

"I mujahedeen hanno azionato un dispositivo esplosivo all’interno di un aereo militare Antonov dopo che i mujahedeen sono riusciti con successo a entrare nella base al-Dailamy dell’aviazione nella capitale Sana’a", ha detto al- Qaeda nella Penisola Arabica in un breve comunicato.

"L’aereo era responsabile del trasporto di armi e di soldati ad Aden per preparare un attacco contro i miliziani di al-Qaeda", si legge nel testo.

Ieri pomeriggio funzionari dell’aviazione hanno denunciato che un aereo militare cargo Antonov era esploso mentre era parcheggiato nella base aerea, precisando che nessuno era rimasto ferito. A questo sono seguiti una serie di attentati kamikaze contro i militari fuori dalla capitale provinciale di Abyan, Zinjibar, a circa 480 chilometri a sud di Sana’a. Una fonte del ministero degli Interni ha detto, in forma anonima, alla Xinhua che 105 soldati sono stati uccisi negli scontri e molti altri sono stati feriti.

NESSUN COMMENTO

Comments