Wojtyla: maxischermi e veglie in tutto il mondo

ROMA – Veglie di preghiera, messe e maxischermi. La beatificazione di Giovanni Paolo II e’ stata seguita da migliaia di fedeli in tutto il mondo. E oltre che attraverso le dirette delle televisioni di tutto il mondo, chi ha voluto ha potuto seguire la cerimonia che si e’ svolta in Piazza San Pietro anche su Facebook, Twitter e lo streaming via web. Una devozione globale dei fedeli per un Papa che nei suoi 27 anni di pontificato ha visitato 129 paesi e quando Benedetto XVI lo ha proclamato beato l’annuncio e’ stato salutato dagli applausi e dal suono delle campane dall’Australia all’America Latina.

Centinaia di persone si sono raccolte davanti allo schermo gigante che ha ritrasmesso da San Pietro la cerimonia della beatificazione nella piazza davanti alla cattedrale di St. Mary a Sydney. Nelle Filippine, dove e’ particolarmente forte la devozione per Wojtyla dopo il suo viaggio nel 1995 minacciato da un attentato terroristico, milioni di persone hanno partecipato ai riti della giornata. Particolarmente seguita e’ stata l’ultima delle tre messe celebrate in onore di Giovanni Paolo II a Manila nella cattedrale del Black Nazarene, dove poi sono state esposte alcune sue reliquie. In Corea del Sud centinaia di cattolici hanno assistito alle due mese celebrate in due localita’ vicino a Seul. Migliaia di arabi cristiani e di pellegrini stranieri hanno seguito la beatificazione davanti agli schermi che erano stati preparati a Gerusalemme al Centro Notre Dame e a Betlemme alla John Paul Foundation. Qui ha assistito al rito anche il primo ministro palestinese Salam Fayyad. Anche in Europa sono stati preparati diversi maxischermi davanti a chiese e cattedrali per permettere ai fedeli di seguire la beatificazione. Sono stati oltre 20.000, tra malati e accompagnatori, le persone che si sono raccolte a Lourdes, dove era stato collocato uno schermo gigante sulla spianata della basilica di Notre Dame du Rosaire. Particolarmente numerosi i polacchi che in tutto il paese hanno seguito la beatificazione del ‘loro Papa’.

E per non interferire con la giornata il piu’ grande sindacato, la Opzz, ha rinunciato ha organizzare la tradizionale manifestazione del primo maggio. A Londra grandi schermi sono stati installati alla cattedrale di Westminster mentre in tutta la Francia sono state celebrate ‘messe di comunione’ con quella di beatificazione in Vaticano, accompagnate sin da ieri dalla ritrasmissione dei riti su maxischermi. Diverse centinaia di persone si sono raccolte nel centro di Madrid, in Calle Princesa, dove era stato collocato un maxischermo davanti alla chiesa del Buen Suceso, cosi’ come a Barcellona alla Casa de la Iglesia.

Due i punti dove i fedeli belgi hanno potuto seguire in diretta la cerimonia di beatificazione: un maxischermo e’ stato allestito a Bruxelles davanti alla basilica di Koekelberg, e un altro a Namur. In America Latina, continente visitato piu’ volte da Karol Wojtyla, sono stati decine di migliaia i fedeli i fedeli hanno seguito all’alba la cerimonia vaticana, raccogliendosi da Lima a Citta’ del Messico davanti ai maxischermi che hanno trovato davanti alle parrocchie, nelle piazze, nei parchi pubblici e anche in molti stadi(blitzquotidiano.it)

NESSUN COMMENTO

Comments