Vittorio Sgarbi si candida a sindaco di Sutri, “lo farò gratis”

“Sutri è una città che deve rinascere davanti al mondo”. Vittorio Sgari, deputato di Forza Italia, lancia la sua nuova sfida: “Lavorerò gratuitamente per il bene della città”

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi, deputato di Forza Italia e assessore ai Beni culturali uscente della Regione Siciliana, ha deciso di candidarsi a sindaco di Sutri, “città che deve rinascere davanti al mondo per l’importanza del suo patrimonio artistico”, spiega il famoso critico d’arte.

L’annuncio, che ha in sé l’ennesimo attacco a Luigi Di Maio e ai 5stelle, lo dà lo stesso Sgarbi: “Con la lista ‘Rinascimento’ – in contrasto con la mediocrita’ e l’ignoranza, e contro la mediocrazia al potere e l’assurda autocandidatura di Di Maio alla presidenza del Consiglio, sulla base della sua inesperienza e incapacita’ – ho deciso di candidarmi a sindaco di Sutri”.

“Come deputato presenterò subito una proposta per ‘Sutri città d’arte’ e indicherò come simbolo la Torre degli Arraggiati. A favore della città e della sua importanza vi è, in controtendenza, l’incremento demografico, cui io contribuirò eleggendo la cittadinanza a Sutri”.

“Resto disponibile alle componenti politiche che vorranno condividere il progetto”, spiega l’onorevole azzurro, che poi conclude: “Ho gia’ interloquito con le forze di maggioranza della citta’ di Sutri. Spero che intendano la mia offerta come rilancio di una grande citta’ e con la garanzia di esercitare il mandato a titolo gratuito, rinunciando a ogni indennità”.