Vittorio Feltri candidato a primarie PdL: una bufala o cosa?

Forse è più il desiderio di qualcuno che una verità. Fatto sta che a quanto pare Vittorio Feltri si è deciso a scendere in campo. L’attuale direttor de “il Giornale” si è sempre tenuto ben lontano dalla politica attiva: ha sempre preferito tirare schiaffi a destra e a manca, con la sua penna. Ma questa volta è diverso: sarebbe stato lo stesso Silvio Berlusconi a indicare Feltri come possibile candidato premier alle prossime elezioni. Dopo essere passato dal voto delle primarie del PdL, naturalmente.

I sondaggi che ha in mano il Cavaliere parlano chiaro: Feltri è amato e ben voluto sia dalla base azzurra sia da quella leghista. Potrebbe essere proprio il giornalista, dunque, l’asso nella manica dell’uomo di Arcore.

Certo è che la situazione al momento non è ancora chiara: Alfano è contrario, così come i vari big del PdL. Vedono l’arrivo di Feltri come un vero tradimento nei confronti della classe dirigente del partito. Sarebbe persino già stata presa una decisione proprio per mettergli i bastoni fra le ruote: alle primarie PdL potranno candidarsi solo coloro che sono iscritti al partito da più di un anno. Staremo a vedere come finirà.

Non tutti però sono contro Feltri. Michela Vittoria Brambilla e Melania Rizzoli lo sostengono: anzi, sono state proprio loro a chiedergli di tentare la strada della politica attiva, soprattutto in un momento in cui il PdL – ma in realtà la politica in generale – gode di pessima salute.

Berlusconi è dunque convinto che Feltri potrebbe essere la persona giusta per ricompattare la base del centrodestra, in questo periodo molto, troppo delusa dai vari big pidiellini o leghisti. Anche se al momento il ruolo di Feltri non è ancora chiaro, e anche se sembra un po’ improbabile che si possa candidare alle primarie, potrebbe comunque fare presa sugli elettori più arrabbiati nei confronti del Popolo della Libertà.

La replica di Feltri Il fondatore di Libero ha replicato all’indiscrezione via twitter: "Sono candidato a mia insaputa. Avrei preferito un appartamento".

NESSUN COMMENTO

Comments