VERGOGNA! | Longo candidato (e trombato) in Brasile, il tradimento del Pd nei confronti degli italiani all’estero [VIDEO]

I connazionali, con ragione, si sentono traditi dal Partito Democratico e da Faustino, che comunque alla fine non ce l’ha fatta ad essere eletto in terra brasiliana… Rimane comunque comodamente seduto sulla sua poltrona a Roma

🛑🛑🛑 VERGOGNOSO, "È UN TRADIMENTO" 🛑🛑🛑 E IL PD HA SEMPRE SAPUTO TUTTO ItaliachiamaItalia vi propone il servizio delle Iene, firmato Cizco, che si reca in Brasile per incontrare Fuasto Longo, deputato Pd della Repubblica Italiana e ora candidato al Parlamento brasiliano. La iena riesce ad intercettarlo dopo un lungo viaggio e chiede spiegazioni sulla sua doppia candidatura: "Come hai fatto a fare tutto questo? Non ha detto delle bugie a chi l'ha votata?". Longo non sembra felice di vedere Cizco e sbotta prima di dileguarsi: "Bugiardo! Bugiardo!". C'è di più. Secondo quanto ci risulta, il Pd sapeva, nel momento in cui l'ha candidato alle Politiche 2018, che Longo si sarebbe poi presentato alle elezioni brasiliane. E tanti saluti agli #italianiallestero. È così che il Pd pretende rappresentare gli italiani nel mondo? I connazionali, con ragione, si sentono traditi dal Partito Democratico e da Faustino. In queste ore in Brasile si sta votando... Vedremo come andrà a finire. Fin d'ora però una cosa la possiamo dire: VERGOGNA!

Pubblicato da ItaliachiamaItalia su Domenica 7 ottobre 2018

ItaliachiamaItalia vi propone il servizio delle Iene, firmato Cizco, che si reca in Brasile per incontrare Fausto Longo, deputato Pd della Repubblica Italiana e ora candidato al Parlamento brasiliano.

La iena riesce ad intercettarlo dopo un lungo viaggio e chiede spiegazioni sulla sua doppia candidatura: “Come hai fatto a fare tutto questo? Non ha detto delle bugie a chi l’ha votata?“. Longo non sembra felice di vedere Cizco e sbotta prima di dileguarsi: “Bugiardo! Bugiardo!”.

C’è di più. Secondo quanto risulta a Italiachiamaitalia.it, il Pd sapeva, nel momento in cui l’ha candidato alle Politiche 2018, che Longo si sarebbe poi presentato alle elezioni brasiliane. E tanti saluti agli italiani all’estero. È così che il Pd pretende rappresentare gli italiani nel mondo? Naturalmente le nostre pagine sono a disposizione per eventuali smentite.

Intanto i connazionali, con ragione, si sentono traditi dal Partito Democratico e da Faustino, che comunque alla fine non ce l’ha fatta ad essere eletto in terra brasiliana e da trombato resterà dunque comodamente seduto sul suo seggio parlamentare italiano. Ma ormai abbiamo capito che persona è e soprattutto abbiamo avuto la conferma che il Pd quanto si tratta di italiani nel mondo è bravo a riempirsi la bocca di belle parole ma nei fatti dei nostri connazionali se ne frega altamente.