Venezuela, Maduro rieletto presidente. Ma il voto è truccato

Pompeo, segretario di Stato Usa: “Fino a quando il regime di Maduro non riporterà il Venezuela verso la democrazia con elezioni libere, il suo governo dovrà affrontare l’isolamento internazionale”

Nicolas Maduro, presidente venezuelano, è stato rieletto con oltre 6 milioni di voti. Il principale sfidante Henri Falcon ha raccolto 1.917.036 preferenze. Hanno votato 9.132.655 di elettori, su piu’ di 20,5 milioni di aventi diritto, e non 8.603.936 come era stato annunciato domenica.

Tuttavia, le elezioni in Venezuela sono state definite dall’opposizione, ma non solo, “un imbroglio”, “il voto è truccato”.

Mike Pompeo, segretario di Stato degli Usa, ha minacciato una serie di sanzioni nei confronti del Venezuela proprio dopo le ultime elezioni, che sono state definite truccate.

“Gli Stati Uniti stanno con le nazioni democratiche in sostegno dei cittadini del Venezuela e prenderanno provvedimenti economici e diplomatici per sostenere il ritorno della loro democrazia”, si legge in una nota pubblicata da Pompeo.

“Fino a quando il regime di Maduro non riporterà il Venezuela verso la democrazia con elezioni libere, giuste e trasparenti, il governo – conclude – dovrà affrontare l’isolamento da parte della comunità internazionale”.