Vendola e i maschi – di Roberto Pepe

Il presidente SEL, Nichi Vendola, in una farneticante  esternazione, riferendosi a Emilio Fede, Lele Mora e Gianpaolo Tarantini, ha detto: “ci fa vergognare il fatto che quattro vecchi, maschi e un po’ rincoglioniti possano entrare nella politica e sporcarla”.  Avendo utilizzato il termine “maschi” in senso dispregiativo, essendo il sostantivo supportato dai termini aggettivanti: “vecchi e rincoglioniti” ci si chiede se nella terminologia corrente si sia tramutato in un insulto, o tale avrebbe dovuto essere per Vendola. Sapere questo è interessante, non tanto perché la questione importi molto ai “maschi” (anzi, non è di alcun interesse), ma semplicemente, perché tale epiteto lanciato in tale contesto offensivo da persone dichiaratamente omosessuali, permetterebbe,  di contro, l’utilizzazione di una delle tante terminologie diventate offensive, come: ricchione, frocio, culattone,… da parte dei “maschi vecchi e rincoglioniti”, per rivalsa contro i cosiddetti gay.

E’ una questione di giustizia puramente semantica! 

NESSUN COMMENTO

Comments