Vasco Rossi: coma? Tutte bufale, solo una frattura alla costola

Nessun coma farmacologico, né ricovero d’urgenza. Vasco Rossi sta bene. Ha solo una sospetta frattura ad una costola.

Questa la diagnosi rilasciata dai medici di una clinica privata di Bologna alla rock star, che ha sofferto di forti dolori durante il suo tour Vasco Live Kom 011, che si è concluso da pochissimo.

A Milano il concerto previsto ha dovuto essere ritardato a causa di un ”fortissimo dolore che lo perseguita da giorni e che dalla spalla è passato alla schiena”, come aveva dichiarato la portavoce del Blasco, che aveva poi continuato la sua tournée fino a Roma, dove però il fastidio non era cessato.

Il sessantenne re della hit parade con Vivere o niente, il cui annuncio il 26 giugno scorso "mi dimetto da rockstar" ha gettato nello sconforto i fan, si è recato oggi in una clinica privata di Bologna per esami radiologici.

La sua storica portavoce Tania Sachs ha voluto precisare le condizioni di salute di Vasco Rossi dopo che erano cominciate a circolare voci allarmanti di un ricovero e addirittura di un coma farmacologico: "bufale" le ha definite.

Già a Milano il concerto era cominciato in ritardo per un "fortissimo dolore che perseguita Vasco da giorni e che dalla spalla è passato alla schiena", come la stessa Tania Sachs aveva postato sul sito di Vasco Rossi.

Nessuna relazione, si affretta a dire la portavoce, tra i forti dolori e l’annuncio sulle dimissioni da rockstar fatto al Tg1: il suo non sarà un ritiro dai concerti quanto piuttosto dalla dimensione da stadio della sua musica.

Ma, intanto, su internet si è già scatenato il dibattito tra i fan del rocker di Zocca. E c’è chi pensa che le sue ultime prestazioni non sensazionali siano riconducibili proprio a questi problemi fisici. «Ora che dite? Forse è per questo che è un po più a rallenty sul palco ? Uno non invecchia così in sei mesi…», sbotta un fan sul forum. Ma la maggior parte dei commenti è di soddisfazione. «Bene, c’è chi lo dava addirittura in coma. Meno male va’, che non è grave. Si riprenderà presto», questo l’auspicio dei suoi aficionados. «Allora dai che torna il “vecchio” Vasco… Tanti auguri intanto di buona guarigione», scrive un altro ragazzo firmato Blasco ’93.

Il prossimo appuntamento sarà sul red carpet della Mostra del cinema di Venezia il 5 settembre per l’anteprima del film documentario su di lui, ‘Questa storia qua’, di Alessandro Paris e Sibylle Righetti, prodotto dalla Indigo Film e distribuito da Lucky Red dal 7 settembre.
Un evento per il quale domani comincerà la prevendita per seguire il Komandante a Venezia in diretta via satellite in collegamento con 200 cinema in tutta Italia.

NESSUN COMMENTO

Comments