Usa, Oprah Winfrey ‘indesiderata’: niente più Casa Bianca

Oprah Winfrey "The Color Purple" Broadway Opening Night - Outside Arrivals The Broadway Theatre New York City, New York United States December 1, 2005 Photo by Jemal Countess/WireImage.com To license this image (6637119), contact WireImage: U.S. +1-212-686-8900 / U.K. +44-207 659 2815 / Australia +61-2-8262-9222 / Japan: +81-3-5464-7020 +1 212-686-8901 (fax) info@wireimage.com (e-mail) www.wireimage.com (web site)

Scaricata per gelosia: a dettare la parabola di Oprah Winfrey da stretta consigliera del presidente americano Barack Obama a ‘ripudiata’, e’ stata la First Lady Michelle. E la sua gelosia. A rivelarlo e’ la biografia non autorizzata di Obama, scritta dall’ex redattore di The New York Times Magazine e Newsweek, Edward Klein, che sara’ pubblicata il prossimo 15 maggio.

Un libro che offre uno spaccato dei rapporti non facili e non rosei, a dispetto di come appaiono pubblicamente, all’interno della Casa Bianca e fra gli ‘amici’ del presidente. Proprio in quest’ultima categoria rientrava la star televisiva Oprah, secondo quanto rivela il New York Post, che, dopo aver raccontato i particolari sull’opinione di Bill Clinton (secondo Klein, Bill riteneva Obama ‘un dilettante’, e spingeva la moglie Hillary ad abbandonare l’incarico come Segretario di Stato e correre per le primarie democratiche), ora riprende la delusione di Oprah per l’atteggiamento tenuto nei suoi confronti dalla coppia presidenziale.

Il problema fra Oprah e la First Family e’ nato anche in seguito all’atteggiamento di due delle consigliere di Michelle, Valerie Jarrett e Desiree Rogers, che senza doversi impegnare poi troppo hanno convinto la gelosa Michelle che Oprah fosse diventata eccessivamente influente all’interno della Casa Bianca, comportandosi come se lei fosse la First Lady. Michelle ‘era molto gelosa, direi in modo insolito – si legge sul Post citando una fonte vicina alla star tv che compare nel libro – Dopo anni di matrimonio si deve credere nel proprio partner, mentre lei non sembra affatto fidarsi di Barack’. Al suo entourage Michelle avrebbe detto chiaramente – mette in evidenza il New York Post – che voleva essere informata di ogni donna che si avvicinasse al presidente.

Una gelosia e un allontanamento di cui Oprah non si e’ resa subito conto, continuando a comportarsi e a cercare contatti con gli inquilini della Casa Bianca come se nulla fosse. La verita’ le e’ pero’ balzata agli occhi quando Michelle ha iniziato a non rispondere alle sue telefonate e a non richiamarla quando le lasciava messaggi. L’ira della First Lady e’ poi risultata evidente quando ha deciso di lanciare la propria offensiva contro l’obesita’. Una causa alla quale Oprah voleva dare il proprio appoggio ma senza successo. ‘E’ un modello terribile – avrebbe detto Michelle a suoi collaboratori -. I ragazzi la guarderebbero, penserebbero che e’ ricca e famosa, e riterrebbero quindi che essere grassi va bene’.

NESSUN COMMENTO

Comments