Usa, anche gli oranghi pazzi per l’iPad: si pensa ad app per scimmie

Anche gli orangotango impazziscono per l’iPad. Allo zoo di Miami infatti hanno scoperto che gli animali sanno usare la tavoletta Apple, attraverso la quale riescono a farsi capire e a colloquiare con gli attendenti. Grazie al progetto realizzato nel giardino zoologico Jungle Island, sei scimmie hanno iniziato ad interagire con un iPad, e sembra che il programma di ‘stimolo mentale’ funzioni, soprattutto per gli esemplari piu’ giovani: ‘I piccoli capiscono, mentre i piu’ anziani non sono interessati’, ha spiegato la responsabile del parco di Miami, Linda Jacobs.
Insomma, in fatto di tecnologia pare che gli oranghi siano uguali in tutto e per tutto alle persone umane.

‘Sono molto intelligenti, – ha detto ancora Jacobs ai media americani – ma hanno ostacoli fisici che impediscono loro di parlare. Attraverso gli iPad invece potremo comunicare’.

Ora altri zoo stanno seguendo lo stesso esperimento. Richard Zimmerman, direttore esecutivo di Orangutan Outhreach, che collabora con i parchi di Milwaukee, Atlanta, Houston, Toronto e Salt Lake City, ha detto che sta progettando un programma di ‘app’ per le scimmie. Ovviamente ci sono anche dei limiti, come per esempio il fatto che lo schermo piccolo a volte porta gli animali a premere il tasto sbagliato, e inoltre il touchscreen non registra il movimento fatto con le unghie. Ma tant’e’. Dagli esperimenti in corso potrebbero scaturire grandi sorprese.

NESSUN COMMENTO

Comments