Usa, 46% degli americani disapprova piano alzamento del debito

Barack Obama, è giusto ammetterlo, ha fatto di tutto perchè fosse raggiunto l’accordo fra maggioranza e opposizione per quanto riguarda l’innalzamento del tetto del debito. Un accordo che ha evitato – almeno per ora – il rischio default agli Stati Uniti. Il presidente americano però, sarà perchè già con la testa alla sua festa di compleanno (50 anni per lui), non aveva fatto i conti con l’opinione pubblica. I cittadini Usa infatti non vedono di buon occhio l’accordo raggiunto.

Gallup e Usa Today hanno condotto un’indagine che dimostra che agli americani ciò che è successo non piace affatto. Solo il 17 per cento crede che l’accordo avrà un effetto positivo sull’economia, il 41 per cento è convito che avrà un impatto negativo e il 33 per cento crede che non avrà alcun effetto rilevante.

Joseph White, uno studioso di scienze politiche dell’università di Cleveland in Ohio, spiega: "La maggioranza delle persone crede che qualsiasi cosa sia emersa da questo orribile processo di trattative sia qualcosa di raffazzonato".

Guardando i dati generali, il sondaggio – effettuato a poche ore di distanza dal raggiungimento dell’accordo – parla chiaro:  il 46 per cento disapprova, solo il 39 per cento approva.

Inoltre, i cittadini americani si lamentano anche perchè sono stati annunciati tagli alla sanità – tema molto caro da sempre ad Obama – e perchè gli sforzi più grandi, in termini di tasse, dovrebbero essere chiesti ai più ricchi, e non ai meno fortunati

NESSUN COMMENTO

Comments