Usa 2012, parte la ‘magacampagna repubblicana’ per voto dei giovani

Il presidente Usa Barack Obama ci ha visto giusto decidendo di puntare sul sostegno dei giovani alle elezioni di 4 anni fa, e oggi anche i repubblicani hanno pensato di adottare la stessa strategia. Il nuovo SuperPac ‘Crossroads Generation’, formato grazie al contributo di alcuni gruppi vicini al partito repubblicano, il Grand Old Party, si pone l’obiettivo di conquistare il voto degli elettori under 30 facendo leva sulle loro frustrazioni e difficolta’ legate al mondo lavorativo, alla questione dei debiti che stanno schiacciando gli studenti e alla prospettiva di dover tornare a vivere con i genitori per mancanza di fondi.

A partire da oggi, il comitato elettorale da’ il via ad una campagna pubblicitaria da 50.000 dollari in otto Stati americani in bilico, compresi Ohio e Virginia, per convincere i giovani a sostenere il candidato repubblicano alle presidenziali del prossimo 6 novembre. "Hanno bisogno di qualcuno che presenti soluzioni pratiche per migliorare la loro situazione", ha detto Kristen Soltis, che si occupa della comunicazione del nuovo SuperPac. "Vogliamo dare voce alla nostra generazione", e’ invece il parere di Derek Flowers, 28 anni, direttore esecutivo del comitato, sottolineando che le persone della sua eta’ si sono trovare ad affrontare livelli di disoccupazione senza precedenti e una crescita spropositata del debito studentesco, oggi arrivato a quota mille miliardi di dollari.

NESSUN COMMENTO

Comments