Usa 2012, Michelle Obama sempre più protagonista

US First Lady Michelle Obama holds a young child after speaking at a hiring fair sponsored by the US Chamber of Commerce for active and retired members of the US military and their families at Hickam Air Force Base in Hawaii, on November 14, 2011. AFP PHOTO / Saul LOEB

In vista delle elezioni presidenziali del 2012, la moglie di Barack Obama assume sempre più un ruolo fondamentale. La first lady Michelle Obama è importantissima per la rielezione del marito: è lei che sprona i collaboratori a fare di più, lei che tiene le fila dell’organizzazione dello staff presidenziale.

All’improvviso Michelle è ovunque. Qualche giorno fa, a sorpresa, è arrivata al quartier generale della campagna per la rielezione di Obama a Chicago, ha guidato sette eventi di raccolta fondi a ottobre, ha partecipato a fiere sul lavoro organizzate dalla U.S. Chamber of Commerce, la lobby che rappresenta gli interessi delle società e dei commercianti, spesso in conflitto con il presidente. Insomma, non sta mai ferma, pensa continuamente a come portare vantaggio al proprio marito. E fa bene.

E poi continua ad essere portavoce di cause sociali importanti, come quella della lotta all’obesità infantile o del reinserimento nel mondo del lavoro dei veterani di guerra.

Insomma, se è vero che dietro ad ogni grande uomo c’è una grande donna, il presidente degli Stati Uniti può stare tranquillo: la rielezione è (quasi) certa. Anche grazie a Michelle.

NESSUN COMMENTO

Comments