Uomini e donne si preparano per la prova costume, ecco come

Inizia il conto alla rovescia per la spiaggia e il 68% degli italiani è già all’opera per superare la prova costume. Dopo diete ferree ed estenuanti sedute in palestra, un italiano su 2 vorrebbe vincerla con interventi laser di medicina estetica amati dalle star di Hollywood. In cima alle richieste, per gli uomini l’epilazione permanente per cuccare di più, per le donne il resurfacing per far risplendere la pelle al sole.

Basta con le diete impossibili o sfiancanti sessioni in palestra, quest’anno la prova costume si supera con l’aiuto della tecnologia laser. Infatti, per farsi trovare pronti e sfoggiare un invidiabile aspetto in spiaggia, oltre alle classiche diete (70%) e all’attività fisica (61%), sempre più italiani desiderano affidarsi agli interventi laser offerti dalla medicina estetica (52%). Tra i trattamenti più richiesti l’epilazione (39%), sempre più richiesta dagli uomini (46%) principalmente per “cuccare” di più in spiaggia, e il resurfacing (27%), una vera e propria tendenza tra le donne che vogliono ridare splendore alla pelle (43%); gli stessi interventi amati dalle star di Hollywood. Un fenomeno che contagia milioni di italiani: basti pensare che, nonostante le vacanze estive siano lontane, 7 italiani su 10 (68%) hanno rivelato di aver già iniziato la corsa ai ripari per superare l’incubo della remise en forme. Ma qual è l’identikit di chi desidera sottoporsi a interventi laser per migliorare l’aspetto? Secondo i dati sono soprattutto liberi professionisti (56%) e manager (55%) tra i 30 e i 39 anni (29%), residenti nelle grandi città come Milano (56%) e Roma (54%).

É quanto emerge da uno studio condotto da Quanta System Observatory effettuato con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su circa 1800 italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate, per scoprire come gli abitanti del Bel Paese si apprestino ad affrontare la temuta prova costume prevista per l’estate, che è sempre più imminente.

“Tra le donne il trattamento più richiesto in vista dell’estate è il resurfacing laser – spiega Paolo Sbano, medico chirurgo presso la U.O.C. di Dermatologia del Policlinico Universitario "Santa Maria alle Scotte" di Siena e presso l’U.O.S.D. dell’Ospedale “Bel Colle” di Viterbo. Si tratta di un trattamento molto popolare poiché migliora soprattutto la texture cutanea e la superficie della pelle, che risulta più luminosa e compatta. Il principale vantaggio di questo trattamento laser è un tempo di recupero ridotto associato a un elevato profilo di sicurezza. Grazie a Youlaser MT, un sistema laser tutto made in Italy, in grado di emettere contemporaneamente due lunghezze d’onda, una ablativa da 10600 nm Co2 e una non ablativa da 1540 nm, è possibile ottenere ottimi risultati in una sola seduta, che si può ripetere due volte l’anno: il periodo migliore per intervenire è proprio quello che va da ottobre a maggio, l’importante è non esporsi al sole nel primo mese dopo il trattamento”.

Ma perché le italiane si sottopongono a questo genere di trattamenti? Principalmente per piacere di più a se stesse (67%) o per ridare smalto alla vita sessuale con il proprio partner risultando più attraenti (56%). Diverse invece le necessità degli uomini che, per “cuccare” di più in spiaggia (70%) o per apparire più giovani e attraenti in costume (57%), ricorrono principalmente all’epilazione laser (46%), senza però disdegnare le sempre più popolari iniezioni rivitalizzanti (19%) e lo stesso resurfacing del viso (11%).

Ma c’è di più: Secondo il parere della dottoressa Roberta Ganzetti, psicologa e psicoterapeuta, si tratta infatti principalmente di un desiderio di libertà e di sentirsi a proprio agio: “Le donne sono libere di prendere le proprie decisioni su ogni cosa che le riguardi, comprese la cura di sé e la rimozione dei peli del corpo. Decidono quindi di depilarsi per scelta e non per obbligo sociale, lo fanno per sentirsi libere o a proprio agio.  Non c’è una ragione che valga per tutte, ed è questo il senso della libertà: c’è chi si depila per meglio evidenziare un tatuaggio e chi ritiene invece la depilazione ininfluente col mostrarsi e il non mostrarsi. Nella piena consapevolezza che le scelte riguardanti il proprio aspetto appartengono soltanto a lei. Stesso grado di libertà hanno gli uomini, anch’essi spinti da motivi pratici come caldo, igiene e necessità sportive o anche semplicemente per evidenziare i muscoli e piacersi di più. Alla fine, come scrisse Erasmo da Rotterdam, chi vive felicemente è colui che sa godersi la vita, che ama se stesso e per questo riesce a stare bene anche con gli altri. Colui che vive seguendo le proprie passioni, i propri impulsi e che in fondo non si prende troppo sul serio, bellezza inclusa”.

Anche le star a livello internazionale non possono fare a meno di questi trattamenti per sentirsi a proprio agio con il corpo: in un’intervista pubblicata su Allure Magazine, la “Posh Spice” Victoria Beckham ha rivelato di essere una grande fan dell’epilazione laser: la cantante inglese ha ammesso di non utilizzare più da tempo rasoi e cerette e di aver scelto il laser per avere gambe lisce e senza peli. Anche la celebre modella e stilista americana Kim Kardashian ha svelato di non poter fare a meno nella propria “beauty routine” dell’epilazione e degli interventi laser; un amore così smodato per questi trattamenti da convincere a utilizzarli anche la popolarissima Kendall Jenner, angelo di Victoria’s Secret. Perfino l’attrice statunitense Andie MacDowell, indimenticato volto del film cult “Quattro matrimoni e un funerale”, ha confessato di aver provato il laser per rendere più compatta la pelle del collo e sul décolleté. Secondo il famoso sito di gossip americano Radaronline.com, anche la candidata alla presidenza Hillary Clinton si sarebbe sottoposta al resurfacing facciale laser per prepararsi alla campagna elettorale, mentre, secondo quanto riportato dal britannico Daily Mail, il laser sarebbe il segreto della pelle da teenager di Jennifer Aniston: un amore per questa tecnologia, ammesso dalla stessa attrice all’interno della trasmissione Conan sull’emittente americana TBS.

“L’epilazione laser è un trattamento sempre più richiesto sia dagli uomini che dalle donne, con un aumento del 20% rispetto al 2015, dall’adolescente all’anziano, dallo sportivo che la richiede per necessità, al libero professionista che la vuole per un fatto puramente estetico – afferma Virginia De Simone, medico estetico con studio a Torino – La frequenza con cui soprattutto gli uomini si approcciano a questo tipo di trattamento è in rapido aumento e si può parlare di un vero e proprio boom. È un trattamento sicuro e di comprovata efficacia che permette di ottenere risultati soddisfacenti e permanenti. È solitamente preferibile iniziare il ciclo di trattamenti in questo periodo e non oltre, in quanto non è consigliabile l’esposizione solare durante il trattamento e per circa un mese in seguito allo stesso e non è opportuno trattare pelli abbronzate.

Ma chi sono e dove vivono gli italiani che vogliono sottoporsi a interventi laser? La maggior parte degli italiani che sceglie questa branca della medicina estetica ha tra i 30 e i 39 anni (29%), mentre la percentuale scende al 25% per la fascia tra i 40 e i 49 anni e al 24% per i più giovani tra i 18 e i 29 anni. A livello territoriale invece ci si prende più cura del proprio corpo in vista della prova costume con il laser a Milano (56%), Roma (54%) e Napoli (53%), seguite da Torino (50%) e Bologna (49%). A livello professionale infine i più amanti del laser sono i liberi professionisti (56%), seguiti da manager (55%), impiegati (53%), avvocati (51%) e commercianti (45%).