Un musical che celebra la romanità verace, “I sette re di Roma”

Scritto da Luigi Magni su musiche di Nicola Piovani, andrà in scena giovedì 3 agosto all’Anfiteatro Festival di Albano

Si tratta di un musical scritto nel 1989 da Luigi Magni, con la regia di Enzo Garinei-firmata originariamente dal fratello Pietro, indimenticato regista e commediografo – su musiche di Nicola Piovani. Assistente alla regia lo stesso Gianfranco Lacchi che affiancò Pietro Garinei. Protagonisti Gianfranco Lacchi e Gianluigi Pizzetti. Lo spettacolo vanta le coreografie di Lidia Turchi e Gea Stramacci. E’ un grande affresco storico che narra, tra mito e realtà, gli avvenimenti relativi a uomini e dei che condussero alla fondazione di Roma.

Vengono rivisitate in chiave comica le alterne vicende dei suoi sette re. Romolo – il primo di loro che, secondo la leggenda, il 21 aprile del 753 a.C., fondò la capitale e la governò per quarant’anni, poi Numa Pompilio e via via Tullo Ostilio, Anco Marzio, Tarquinio Prisco, Servio Tullio, fino al più crudele di tutti, Tarquinio il Superbo. Un imponente allestimento in costume con una nutrita compagnia che, per quasi tre ore, guida con ritmo gli spettatori attraverso le vicissitudini dei nostri antichi padri e delle divinità, mostrando comportamenti spesso cinici che, nonostante lo scorrere del tempo, restano insiti nell’animo umano.

Numerosi i riferimenti alla realtà contemporanea e forte il richiamo corale al rispetto per la Città eterna con i suoi ventisette secoli di storia. Il cast è composto anche da cantanti, attori e ballerini: Tiziano Falsetti, Marco Galeandro, Dario Falasca, Stefano Rana, Daniel Plat, Laura Cardillo, Laura Dibiagio, Gea Stramacci, Fabiana Giuliano, Valentina Molle.

NESSUN COMMENTO

Comments