Un approfondimento sul ciclo mestruale: come affrontare ritardi, forti dolori e false credenze

Il ciclo mestruale nasconde anche tanti altri aspetti da approfondire, ed è quello che faremo oggi: scoprire non solo i motivi dei ritardi

Ogni donna che si rispetti sa che, alle volte, il ciclo mestruale può presentarsi in ritardo. E la prima reazione all’attesa è sempre quel panico legato ad un principio di gravidanza non voluto, inaspettato, in grado di cambiare e di rivoluzionare la propria vita. Eppure, il ritardo del ciclo non è ovviamente detto che dipenda dalla gravidanza, considerando che esistono diverse cause che potrebbero trovarsi alla base di questa condizione. Ma il ciclo mestruale nasconde anche tanti altri aspetti da approfondire, ed è quello che faremo oggi: scoprire non solo i motivi dei ritardi, ma anche come affrontare i forti dolori e come sfatare alcuni falsi miti.

Ritardo del ciclo mestruale? Ecco le possibili cause

Già detto del principio di gravidanza, esistono comunque altre potenziali cause alla base di un ritardo del ciclo mestruale. Questo potrebbe ad esempio dipendere dai problemi di peso, sia per le donne troppo magre (sotto-peso), sia per quelle in sovrappeso: nel primo caso viene intaccato l’intero organismo, con la conseguenza di mettere a rischio l’apparato riproduttivo, mentre nel secondo caso il ritardo potrebbe dipendere da uno squilibrio degli ormoni. Ma il ritardo può anche essere causato da uno stato influenzale o da una malattia, oltre ovviamente all’assunzione di alcuni farmaci, che possono causare ulteriori alterazioni ormonali. Inoltre, vanno considerate altre ipotesi come la menopausa o le patologie endocrine, insieme allo stress, che è una delle cause più frequenti.

Dismenorrea: di cosa si tratta e quali sono i motivi?

Non sono poche le donne che vivono il momento delle mestruazioni con ansia, perché soggette a dolori molto diffusi e a crampi violenti. Questa è una condizione nota come dismenorrea (o mestruazione dolorosa) che anche in questo caso può dipendere da diversi fattori, come gli ormoni o la giovane età della donna (nel caso della dismenorrea secondaria). Per approfondire meglio il tema dei dolori mestruali forti si può visitare il sito Internet di Buscofen che, oltre a proporre dei rimedi per questi disturbi, tratta anche altri argomenti interessanti, quali i cambiamenti fisici portati dal ciclo e persino le conseguenze emotive.

Ciclo mestruale: fra scoperte scientifiche e falsi miti

Sono state numerose le donne che hanno contribuito a una maggiore conoscenza del ciclo mestruale lungo il corso dei decenni, e che oggi ci permettono di sapere tutto quello che riguarda questo argomento, compresi i luoghi comuni. Donne come ad esempio Lydia Pinkham, autrice del primo rimedio vegetale per alleviare i dolori mestruali, oppure Mary Putnam Jacobi, che fu la prima a dimostrare scientificamente l’infondatezza della tesi delle donne prive di intelletto durante il periodo del ciclo mestruale. Infine Lee Miller, protagonista di uno spot per assorbenti che inviò il seguente messaggio: anche durante il ciclo, la bellezza di una donna non va mai in vacanza.

NESSUN COMMENTO

Comments