Udc, Casini: Restiamo all’opposizione, contro Berlusconi

Si era parlato in questi ultimi giorni di un possibile riavvicinamente dell’Udc al PdL e alla maggioranza, soprattutto dopo l’intervento di Angelino Alfano, segretario del Popolo della Libertà, che aveva osservato: l’Udc non potrà restare per sempre lontano dal centrodestra.

Oggi Pier Ferdinando Casini mette uno stop ad ogni possibile svolta. Lo fa attraverso un post sulla sua bacheca Facebook: "Siamo e rimaniamo all’opposizione di Berlusconi, e continuiamo ad operare solo per l’Italia e gli italiani". Insomma, il leader centrista non ha alcuna intenzione di tornare all’ovile. E ancora commenta: "E’ avvilente che, davanti ad una opposizione che si occupa delle sorti del Paese in un momento drammatico, ci sia chi strumentalizza con le solite logiche del palazzo”. Basterà un post su Facebook per mettere un punto finale al riavvicinamento al PdL?

La linea di Casini negli ultimi giorni non ci è sembrata quella di Di Pietro e Bersani, ma neppure quella di Fini e Rutelli. Continuerà a restare nel Terzo Polo l’Udc? Per quanto tempo ancora? Va bene, contro Berlusconi: ma con chi, allora?

NESSUN COMMENTO

Comments