Twitter fa impazzire i Vip, che fanno impazzire noi – di Simona Aiuti

Ormai è twitter mania e non si contano più i cinguettii che dal portale vagamente azzurro, con meno caratteri di un sms invadono il mondo web! Prima era terra di nessuno, un social tra i migliori e lo è ancora, dove si comunica alla velocità del suono qualunque evento, ma ora i vip hanno invaso a mani basse Twitter e il livello è un pochino sceso.

A parte gli autentici come Lady GAGA, che seguo anch’io e ne vale la pena, perché la ragazza è “vera” e ha talento da vendere, compresa una voce che spacca. Da noi invece la twittermania ha fatto letteralmente impazzire i vip e non tutti sanno usare al meglio il mezzo.

Spicca una Paola Turci, elegante postatrice di belle foto, un Max Pezzali che non ha pretese, o una Laura Pausini simpatica e “a modo”, o la ciurma di Radio DJ, ma poi diciamocelo, si svacca un po’!

Demi More in mutandame bianco avremmo voluto evitarla, mentre uno Stefano Gabbana simpatico e alla portata della gente comune, fa davvero piacere, così come un Marco Baldini. Alcuni sono maniaci come Nicola Savino o Rudy Zerbi, ma quasi tutti gli altri mostrano tante debolezze e pure delle lacune bestiali nella sintassi, nella grammatica e scusate se è poco.

Francesco Facchinetti ci deve raccontare al dettaglio la sua vita da balia asciutta con la figlia, oppure deve sponsorizzare fino all’estremo la fidanzata Alessia Marcuzzi, alias “La Pinella”, twittando a rullo continuo come un forsennato.

Se prima pensavamo che certi vip fossero ignoranti, e reduci da studi irregolari e discontinui, ora ne abbiamo la conferma. Alcuni di loro non hanno davvero l’umiltà di mettersi in ascolto e cercano altra pubblicità, come le mezze veline che postano foto tutte boccucce. Alcuni non hanno capito che Twitter non è Facebook, un po’ impiccione e qualunquista. E allora codesti VIP, 140 caratteri nemmeno sanno cosa sono e parlano come se venissero dal paese dei mini pony!

Si vedono decine di video a casaccio, e senza hashtag (#) e senza spiegazione logica, perché non sanno ciò che fanno.

Si vedono punti esclamativi e interrogativi a vanvera o ancora altre veline che chiedono di retwittare random, linguaggi urlati che non sono mai graditi nemmeno dalle chat. Insomma ci sono troppe twittate senza senso che invadono il rullo di twitter perché qualcuno le RT senza motivo, e sia chiaro che retwittare non si fa a casaccio!

Insomma cari VIP, o vi date una regolata e vi frenate o almeno leggete qualche libro e sistemate la grammatica!

NESSUN COMMENTO

Comments