Tv, da Kojak a Magnum PI: effetto nostalgia dell’estate

Negli anni ’70 e ’80, non c’era spettatore che potesse mancare all’appuntamento con la sua serie poliziesca preferita. Chi sognava la Ferrari Rossa di Magnum Pi, chi di salire in sella alla Kawasaki dei due agenti del California Highway Patrol (CHiPs) o chi imitava Sonny, il detective playboy di Miami Vice. E’ diventata un must la Ford Gran Torino rossa (striscia bianca ai lati) dei due spericolati e affascinanti sbirri Starsky & Hutch (il moro Paul Michael Glaser e il biondo David Soul). E se l’impermeabile stropicciato del Tenente Colombo ha fatto la storia del tv e del costume, e’ ugualmente impossibile dimenticare il cinismo, e il modus operandi del tenete Kojak. L’effetto nostalgia va sempre forte in tv e alcuni di questi telefilm vengono riproposti anche per l’estate.

A luglio (da martedi’ 2 alle 20, ogni giorno) arriva su Diva Universal (Sky – Canale 128) il cult degli anni Settanta con Telly Savalas nei panni del tenente piu’ duro, incorruttibile e calvo del piccolo schermo: Kojak. Creata da Abby Mann (Oscar nel 1962 per il soggetto di ‘Vincitori e Vinti’ di Stanley Kramer), la serie e’ stata trasmessa dal 1973 al 1978 per un totale di 118 episodi e ben 5 stagioni. Per le strade di New York il tenente Kojak si aggira a bordo della sua Buick marrone.

Di origine greca inseparabile dal suo lecca-lecca, Kojak e’ in servizio al distretto di Manhattan. Negli anni Kojak e’ entrato di diritto nella classifica dei piu’ grandi personaggi televisivi di tutti i tempi. Basti pensare che nel primo anno di programmazione (1973) il serial fu uno dei piu’ apprezzati dalla Regina Elisabetta.

Agente Pepper e’ stato un vero ciclone dell’America degli anni 70: volto e sensualita’ della protagonista (le cui lunghe gambe sono inquadrate fin dall’apertura della sigla) sono quelle di Angie Dickinson. Considerato il primo telefilm a toni drammatici di successo nel primetime USA con una protagonista femminile: ne sono in seguito nate altre, quali Charlie’s Angels, La donna bionica. (Pepper la ripropone Rai3 domenica alle 10.10). Altro personaggio rimasto nell’immaginario collettivo e’ la ‘Signora in Giallo’, Angela Lansbury nel ruolo della scrittrice e detective dilettante Jessica Fletcher. La serie fu nominata piu’ volte nella categoria Miglior serie drammatica, totalizzando due premi ai Golden Globe. Ora su Fox Crime in diverse fasce orarie durante tutta la settimana. Ma la si puo’ rivedere anche su Rete4 il venerdi’ alle 20.30. Magnum Pi, ha fatto battere il cuore a donne di tutte le eta’: protagonista l’affascinante detective privato Thomas Sullivan (ex ufficiale di Marina decorato in Vietnam) interpretato da un supersexy Tom Selleck.

Trasmessa in prima visione negli Stati Uniti dalla CBS a partire nel 1980. In Italia dal 1982 al 1990 dapprima da Canale 5 e successivamente da Italia1. In onda in questi giorni su Rete4 alle 06.50 del mattino. Chi si sveglia presto potra’ sognare di trovarsi nella lussuosa villa in riva al mare sull’isola hawaiiana di Oahu dove abita Magnum.

I fan del Tenente Colombo (Peter Falk morto lo scorso anno dopo aver combattuto la sua battaglia con l’ Alzheimer) hanno una certezza: alle 19 e 30 di ogni domenica su Rete 4, da anni viene trasmesso il telefilm la cui struttura contravviene le regole del genere, ogni episodio svela subito al pubblico il colpevole, mostrando l’atto delittuoso. L’attrazione, tutta psicologica, consiste nell’osservare come il detective indovini quello che e’ gia’ noto. In alternativa lo si puo’ guardare alle 21 di venerdi su Fox Retro. Ma i nostalgici del genere poliziesco anni 80/90 hanno la possibilita’ di sintonizzarsi su Fox Retro per tanti telefilm dell’epoca: Miami Vice (con Don Johnson e Philip Michael Thomas nei panni rispettivamente di James ‘Sonny’ Crockett e Ricardo ‘Rico’ Tubbs, due detective sotto copertura); Cuore e Batticuore (Il grande Robert Wagner e la splendida Stephanie Powers). Chi lo ricorda? Un giovanissimo Michael Douglas affiancava il grande Karl Malden, pronto ad imparare da lui tutti i ‘trucchi del mestiere’ e a difendere la legge su Le strade di San Francisco. Era il 1975.

NESSUN COMMENTO

Comments