Turismo, bilancio positivo per l’estate italiana: 230 milioni di presenze

Di cui 14 milioni stranieri. Un movimento economico superiore ai 35 miliardi di euro. Ecco i numeri dello studio targato CNA

La spiaggia di Tropea, in Calabria, una delle più belle d'Europa

Un’indagine condotta dal Centro studi CNA in collaborazione con CNA Turismo e Commercio tra le imprese del settore aderenti alla Confederazione indica un bilancio positivo per il turismo dell’estate italiana, con un movimento economico di circa 35 miliardi.

In totale quasi 30 milioni i turisti, di cui 14 milioni stranieri. E 230 milioni le presenze, delle quali 120 milioni totalizzate dai vacanzieri provenienti dall’estero. Numeri importanti, nonostante un agosto da dimenticare, segnato da tragedie e maltempo.

Dall’indagine targata CNA risulta che la permanenza media del turista estivo e’ di poco superiore ai sette giorni e mezzo. Con oltre otto giorni pro capite per gli stranieri e poco meno di sette giorni per gli italiani.

Il settore extra-alberghiero ha attirato la maggioranza dei turisti estivi. Il 60% ha pernottato in alloggi fittati o di proprieta’. Il rimanente 40% ha preferito alberghi, residence, campeggi, agriturismi.