Torino sarà la prima città con rete 5G

Protocollo d'intesa tra la Città e Tim per avviare a Torino, prima città in Italia, la sperimentazione di una nuova infrastruttura di telecomunicazioni 5G

Disco verde dall’esecutivo di Palazzo Civico al protocollo d’intesa tra la Città e Tim per avviare a Torino, prima città in Italia, la sperimentazione di una nuova infrastruttura di telecomunicazioni 5G. Il protocollo prevede che entro il 2018 possano usufruire di questa rete tre mila utenti e, successivamente, la società realizzerà la prima rete commerciale 5G, termine che indica tecnologie e standard di quinta generazione in grado di offrire prestazioni e velocità di molto superiori alla tecnologia 4G.

La nuova rete incrementerà la capacità e l’affidabilità di trasmissione, e la connessione di un numero molto più elevato di oggetti.

Spiegando i contenuti dell’intesa, l’assessora all’Innovazione Paola Pisano, ha posto l’accento sull’importanza della sottoscrizione di questo atto ”poiché costituisce un’importante opportunità per una città che vuole continuare ad essere un territorio aperto all’innovazione, anche e soprattutto attraverso iniziative economiche e produttive ad alto contenuto tecnologico”.

La proposta di Tim, che ha aderito all’Action Plan della Commissione Europea, s’inserisce nell’ambito delle azioni chiave necessarie a livello europeo e nazionale per accelerare lo sviluppo del 5G che, proprio per questo, richiede ai Governi di indicare entro il 2020 una città ‘5G enabled’, nonché assicurare entro il 2025 la piena copertura con questa nuova tecnologia delle maggiori città e delle principali vie di transito.