Tesseramento PdL, Signora di 104 anni si iscrive al partito

L’operazione tesseramento del Pdl è giunta alla sua conclusione: oggi infatti è l’ultimo giorno utile per potersi iscrivere al partito. E se molti di coloro che si riconoscono nei valori del centrodestra e del partito di Silvio Berlusconi hanno comunque preferito non prendere la tessera, visto il clima di confusione che si vive all’interno del Popolo della Libertà – abbiamo parlato su ItaliaChiamaItalia del pericolo dei signori delle tessere, e poi della volontà del Cavaliere di cambiare nome al partito -, tanti altri hanno deciso invece di dare la propria adesione. Fra questi, anche una signora di 104 anni, insieme ad una novantaseienne e ad una novantunenne. Sono esempi, secondo Fabrizio Santori, PdL, consigliere di Roma Capitale, che "rappresentano un valore aggiunto, dimostrando che la partecipazione alla vita pubblica ed alla politica non ha età e che la fiducia nei riguardi del centro destra viene rinnovata anche da coloro che hanno fatto la storia e segnato la cultura del nostro Paese". Si tratta di "persone che hanno sempre qualcosa da dire e voglia di cambiare, che chiedono il rispetto delle tradizioni e dei valori rafforzato e realizzato grazie all’entusiasmo e alla lealtà che solo facce nuove di politici meritevoli possono dimostrare. Gli anziani che rafforzano il partito non temono di dire ancora una volta di no ai giochetti dei signori delle tessere, ai raccomandati incapaci, ai politici da passerella che vogliono cancellare dalla scena pubblica”.

NESSUN COMMENTO

Comments