Tesseramento PdL, Mazzocchi: Nostro popolo ha voglia di partecipare

“C’è un grande, anzi grandissimo partito italiano che in due mesi è riuscito a raccogliere un milione di iscritti e questa è una realtà oggettiva che bisogna assolutamente prendere in considerazione. Il giorno dopo dall’annuncio del Segretario Nazionale, Angelino Alfano, abbiamo il dovere di dare una risposta immediata a tutte queste persone che, documenti alla mano, si sono messe in fila nei gazebo, nei circoli territoriali e hanno versato una quota per iscriversi al partito. Sarebbe deleterio e dannoso trasformare questa grande ondata di popolo in un partito delle tessere, dei congressi decisi a tavolino e delle decisioni prese in un tavolo centrale". Con queste parole l’On.Antonio Mazzocchi deputato del Popolo della Libertà e Presidente dei Cristiano Riformisti, ha commentato i risultati della campagna adesioni 2011.

 "La nostra gente – prosegue Mazzocchi – ha voglia di partecipare attivamente alla politica del Paese, soprattutto in un momento così delicato per il nostro Governo. Per questo chiediamo che vengano convocati al più presto i congressi territoriali e vengano stabilite le regole per la votazione di tutti i singoli iscritti. Solo nel Lazio ci sono oltre 10.000 persone, di cui 6500 solo a Roma e provincia che hanno partecipato ai gazebo promossi dai Cristiano Riformisti e hanno aderito al Pdl. Queste persone hanno il diritto di votare nei congressi e noi abbiamo il dovere di dare voce ad ogni singolo iscritto che vorrà prendere parola nei dibattiti precongressuali. Questa è la premessa fondamentale per avere un partito di popolo che non può e non deve avere paura di far esprimere la propria base elettorale”.

NESSUN COMMENTO

Comments