Terrorismo, se Al Qaida si dà al porno per uccidere

Sembra incredibile, ma è vero: si trovavano nascosti dentro alcuni video porno i piani criminali di Al Qaida. Lo ha scoperto l’intelligence tedesca poco meno di un anno fa e a rivelarlo nelle scorse ore è stata la Cnn.

I FATTI Lo scorso 16 maggio a Berlino un giovane 22enne proveniente dal Pakistan fu fermato e interrogato. Nascoste nelle mutante gli investigatori gli trovarono alcune memory card e un dispositivo digitale attraverso il quale poterle leggere. Dentro alle memory card, c’erano alcuni file video dai titoli decisamente hard. Sul momento, si pensò dunque a comuni film pornofragici. Molte settimane dopo, invece, una volta "craccati" i file, si scoprì che i vari video porno nascondevano in realtà piani criminali ben precisi, con i quali venivano progettati attentati già compiuti e da compiere in futuro.

VOLEVANO DIROTTARE NAVI DA CROCIERA Al Qaida aveva in programma di sequestrare navi da crociera, uccidere molti passeggeri e ottenere in questo modo, pensavano i terroristi, la liberazione di alcuni criminali del terrore che si trovano ancora oggi in carcere. Non è finita qui: in Europa Al Qaida aveva progettato dei fortissimi attacchi in "stile Mumbai", ovvero con esplosioni a catena e attacchi terroristici ravvicinati, proprio come successe nella città indiana nel 2008.

Nascosti dietro ai video porno, anche alcune lezioni da usare nei corsi di addestramento per nuovi terroristi.

NESSUN COMMENTO

Comments