Terremoto, Dalai Lama fra gli sfollati: ‘Guardate al futuro’

Il Dalai Lama e’ atterrato domenica mattina, poco dopo le 10.00, all’aeroporto di Bologna, per recarsi a Mirandola, per visitare le zone terremotate ed offrire una preghiera particolare per le vittime del sisma. Ad accoglierlo presso il Terminal Aviazione Generale del Marconi, era presente una delegazione del Comune di Mirandola.

Una volta raggiunto il campo Friuli di Mirandola, dove sono ospitati centinaia di sfollati, il Dalai Lama è stato accolto da un bagno di folla. Sotto un sole cocente, il Dalai Lama ha stretto mani e incoraggiato i presenti, soprattutto giovani.

“Dovete essere determinati, solo questo vi aiutera’ a costruire una nuova casa e a tornare a guardare al futuro”. E’ l’esortazione del Dalai Lama ai terremotati. “Ho visto case e industrie distrutte arrivando qui. E’ un disastro. Ho pregato per voi da quando ho saputo del terremoto e mi trovavo a Udine. Appena ho avuto l’occasione sono venuto qui. Vedendo questa distruzione – ha aggiunto – ho provato profondo dispiacere. In passato ho visitato altri posti dove ci sono stati disastri naturali e ho sempre convinto le persone a pensare al futuro”.

“Non e’ giusto venire a mani vuote in un posto colpito da questo disastro. Per questo motivo donero’ altri 50.000 dollari a queste popolazioni”, ha sottolineato il Dalai Lama. Già al momento dell’annuncio, il suo staff aveva già reso nota una prima donazione di 50.000 dollari alla Croce Rossa dell’Emilia-Romagna per le operazioni di soccorso.

DALAI LAMA: MATERA PRONTA A CONFERIRE CITTADINANZA ONORARIA La citta’ di Matera conferira’, nelle prossime settimane la cittadinanza onoraria al Dalai Lama, Tenzin Gyatso. La decisione e’ stata presa all’unanimita’ dal consiglio comunale della citta’ lucana che oggi ospitera’ l’autorita’ religiosa del popolo tibetano nella prima delle tre tappe lucane. Il consiglio civico di Matera ha riconosciuto al Dalai Lama "l’impegno a livello internazionale per trovare una soluzione pacifica per il Tibet, oltre alla diffusione dei diritti umani e la pace tra i popoli". Dopo Bologna, Venezia e Roma sara’, dunque, Matera a consegnare il maggior riconoscimento dell’istituzione locale a Tenzin Gyatso, anche in vista della candidatura a capitale europea della cultura 2012.

Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, commentando la decisione del consiglio comunale della sua citta’ di conferire la cittadinanza onoraria al Dalai Lama proprio nei giorni in cui a Milano tale riconoscimento e’ stato rinviato, commenta:  "Penso che ci sia una discussione in cui tutti quanti noi siamo coinvolti. Comprendo il problema del mio collega di Milano". "Siamo in un momento di grave crisi economica – ha sottolineato il primo cittadino di Matera – in cui siamo tutti sottomessi alla legge del soldo. Per questo secondo noi e’ giunto il momento di mettere avanti altri valori, l’idea di vivere in un mondo sereno e di convivere pacificamente. Penso che questi piccoli gesti – ha concluso riferendosi alla decisione del consiglio comunale – siano utili per richiamare l’attenzione di tutti".

NESSUN COMMENTO

Comments