Tennis, Parigi nel segno della Errani. In finale doppio con la Vinci

C’e’ tanto azzurro Italia al Roland Garros, nel segno di Sara Errani. La romagnola, in coppia con Roberta Vinci, e’ in finale nel torneo di doppio femminile del Roland Garros e domani nella semifinale del singolo sfidera’ l’australiana Samantha Stosur, con l’ambizioso obiettivo di centrare quella che sarebbe la terza finale consecutiva sulla terra rossa parigina con una tennista azzurra in campo. L’ultima sfida tra la Errani e la Stosur e’ di due settimane fa al secondo turno del Foro Italico: l’australiana si impose per 6-3 7-5.

Nell’altra semifinale saranno Petra Kvitova e Maria Sharapova a contendersi un posto nella finale del Roland Garros. Ma se la russa ha avuto nel complesso poche difficolta’ a liberarsi della estone Kaia Kanepi (6-2 6-3), e’ stata invece un’autentica battaglia quella che ha visto prevalere la ceca Kvitova sulla kazakha Yaroslava Shvedova (3-6 6-2 6-4, il punteggio). Mentre nel torneo maschile Rafael Nadal raggiunge la semifinale senza aver perso nemmeno un set: nei quarti ha battuto il connazionale Nicolas Almagro con il punteggio di 7-6(4) 6-2 6-3. In semifinale, Rafa affrontera’ il connazionale David Ferre, che oggi ha superato lo scozzese Andy Murray per 6-4, 6-7 (3/7), 6-3, 6-2.

Tornando al doppio, la coppia azzurra, numero 4 del tabellone, si e’ qualificata alla finale battendo per 6-4 6-2 le spagnole Nuria Llagostera Vives e Maria Jose Martinez Sanchez, coppia numero 12 del seeding. In finale affronteranno le vincenti della sfida tra le russe Maria Kirilenko e Nadia Petrova (n.7) e le ceche Andrea Hlvackova e Lucie Hrdecka (n.5).

Prosegue dunque il gran momento di Errani/Vinci, che sono in serie positiva da 14 incontri ed imbattute nel 2012 sulla terra rossa. Quest’anno Sara e Roberta in coppia hanno vinto, oltre che al Foro Italico, a Madrid, Monterrey, Acapulco e Barcellona.

La tarantina e la romagnola vantano dieci titoli in coppia: ai cinque di quest’anno vanno aggiunti quelli conquistati nel 2011 a Hobart, Pattaya City e Palermo e i successi ottenuti a Marbella e Barcellona nel 2010. Le due confermano l’ottimo feeling gia’ mostrato nel corso del primo slam dell’anno, dove avevano raggiunto la finale, diventando la prima coppia azzurra a conquistare l’ultimo atto di un major. Sempre nel 2012 Errani/Vinci hanno raggiunto la finale a Miami, altro Wta Premier Mandatory.

‘Siamo davvero contente – le parole della Vinci – siamo una grande coppia, un gran bel doppio, ed i risultati lo dimostrano. In campo oggi eravamo un po’ tese, succede quando in palio c’e’ una finale di Slam’. Si ferma, poi aggiunge: ‘Ora pero’ Sara deve concentrarsi sul match di domani contro la Stosur. E’ vero che ci ha sempre perso, pero’ ora Sara e’ in grande fiducia, diciamo che dico 51 per Sara e 49 per Stosur’. ‘La Stosur serve bene, praticamente come un uomo, quindi sara’ fondamentale la risposta’, spiega la Errani, che da ieri e’ la nuova numero uno d’Italia.

Sara Errani e Roberta Vinci erano gia’ entrate nella storia del tennis azzurro, diventando lo scorso gennaio a Melbourne la prima coppia azzurra al femminile a qualificarsi per la finale di uno slam, gli Australian Open (si arresero alle russe Svetlana Kuznetsova e Vera Zvonareva). Un’impresa che al maschile era riuscita l’ultima volta nel 1967 a Nicola Pietrangeli e Martin Mulligan, che furono poi sconfitti per 6-3 3-6 6-2 6-1 da Emerson/Fletcher. Gli stessi Pietrangeli/Sirola hanno conquistato l’unico titolo italiano di doppio in uno Slam, sempre Parigi, nel 1959, battendo 6-2 6-2 14-12 Emerson/Fraser.

NESSUN COMMENTO

Comments