Tacconi (ex M5S passato al Pd) massacrato su Twitter: ‘venduto, traditore, fai schifo’

Massacrato sui social: “non ti fai schifo?”, “vergogna!”, “traditore”, “venduto”, “sei peggio di Razzi”. Non deve essere un bel momento, questo, per Alessio Tacconi, ex deputato M5S passato al Pd. L’onorevole eletto all’estero aveva già lasciato il movimento di Beppe Grillo tempo fa. Dopo essersi parcheggiato per un anno nel gruppo Misto alla Camera, lunedì ha annunciato la propria decisione di iscriversi al gruppo parlamentare del Partito Democratico. Apriti cielo. La base grillina è in rivolta, ma anche nel Pd c’è tanto malumore.

IL PD SERRA: ‘TRANSFUGA, COSI’ PARTITO PRESTA FIANCO A TRASFORMISMO"

Più in generale, gli italiani, in maniera traversale, condannano il gesto di Tacconi, nel quale riconoscono il trasformismo di certi poltronari che tanta rabbia e indignazione causa, giustamente, ai cittadini elettori.

TACCONI PARLA CON ITALIACHIAMAITALIA, L’INTERVISTA ESCLUSIVA

Così su Twitter è una pioggia di commenti al veleno. Laura Garavini, deputata Pd, eletta come Tacconi nella ripartizione estera Europa, sul social che cinguetta posta la foto che ritrae lei e il nuovo collega dem alla conferenza stampa tenutasi alla Camera lunedì mattina. E scrive: “A nome di tutto il Gruppo del Pd: benvenuto @alessiotacconi”. Apriti cielo, non l’avesse mai fatto. Si scatena l’inferno.

I TWEET Francesca De Simone replica a Garavini: “il gruppo di rebibbia o di regina coeli????”. Davide Billy si chiede “come mai tutti gli ex-M5S finiscono poi nel PD… #venduti”.  E Andrea Gazza a Tacconi: “Non ti fai schifo da solo? Vergogna #Parassita Ti blocco pure, i traditori non vanno seguiti”.

SONO 36 I PARLAMENTARI EX M5S (VIDEO)

L’indignazione monta sul social. Gianfranco Grifasi: “ricordiamocene però quando li manderemo tutti a casa… perchè li manderemo..oh sì!”. E ancora: “Le serpi cambiano pelle ma sempre serpi rimangono”. L’attacco è continuo: “Scillipoti era un traditore… A questo date il benvenuto! #IpocrisiaPD”.

CARO TACCONI, MA CHI VUO PRENDERE IN GIRO?

Insomma, davvero tantissimi i tweet che vedono Tacconi protagonista. E ce n’è anche per Laura Garavini, alla quale si rivolgono tanti cinguettii: “@LauraGaravini @alessiotacconi complimenti per la scelta… un bel salto dagli onesti ai corrotti se magna meglio”. Tommaso Benedetti: “@LauraGaravini @alessiotacconi massimo schifo per questo venduto”. Giuliano Cossari: “@LauraGaravini @alessiotacconi nel PD accettano di tutto e di più, non solo rubare ma persino questo”.

I tweet non finiscono mai. “Fortunati noi che ci siamo tolti una mela marcissima #M5S forever, chi tradisce lo farà sempre”. “Il grottesco carrozzone renziano imbarca tutti pur di mantenere le poltrone. E poi dicevano di B”. “Accettate di tutto voi del PD eh?”. Laura Carrese: “non dovrebbe essere permesso questo "balletto" tra gli schieramenti, cade sempre a puntino per il Pd, notato?”. “Le pulci si trasferiscono da cane a cane. Si chiama infestazione. L’onestà il miglior disinfettante”. “Evviva, tutti nel #Pd, viva il magna magna”.

"ALLORA MEGLIO RAZZI" Crediamo possa bastare. Avrete capito. Lo sdegno è fortissimo. E attenzione, ribadiamo: sono parole che non arrivano solo dai penta stellati delusi e arrabbiati, ma anche da tanti elettori Pd e da persone attente alla politica che usano il buon senso per esprimere le proprie idee. Alessio Tacconi ne esce massacrato, il Pd a dire la verità pure. Qualcuno l’ha detto su Twitter: se la prendevano con Antonio Razzi, i dem, mentre ora danno il “benvenuto” a Tacconi. Su questo si fa sentire anche Gian Luigi Ferretti, coordinatore del MAIE in Europa, che usa l’arma dell’ironia: “La polemica è polemica, ma trovo irriverente l’accostamento di Tacconi a Razzi. Razzi almeno fa ridere”.

NESSUN COMMENTO

Comments