Tablet, l’iPad serve o non serve? Dipende (VIDEO) – di Laura Neri

Continuano a crescere nelle vendite e sempre più spesso è possibile trovare persone che vanno in giro con il tablet sotto braccio. Il tablet per eccellenza, secondo molti, è l’iPad, la tavoletta della Apple, che da alcuni mesi ha lanciato la sua nuova versione, chiamata semplicemente “il nuovo iPad”. Migliaia di applicazioni disponibili, estrema portabilità rispetto a un pc, possibilità di collegarsi ovunque (per i modelli con sim integrata e non solo wi-fi): ma l’iPad, in realtà, serve davvero, o è solo una moda, in questo terzo millennio digitale e super tecnologico? 

Dire che l’iPad non serva a nulla è sbagliato. Perché, semplicemente, non è vero. Dipende dall’uso che ne fai, prima di tutto: conosco persone che dal proprio tablet targato Apple non si separerebbero mai, perché dentro “c’è tutta la mia vita”, dicono. Insomma, non ne possono più fare a meno. Altri, dopo averlo comprato, spiegano che – dopo alcuni giorni di curiosità e di uso continuo – il loro iPad lo hanno lasciato lì a prendere polvere: “Al massimo, mi è utile per uccidere le zanzare”, mi ha detto qualche giorno fa una mia amica.

Due visioni opposte, ma che rendono bene l’idea di quanto siano divise e contrapposte le varie opinioni sull’iPad e sui tablet in generale.

Attenzione: è importante sapere prima di tutto che un tablet non può sostituire il pc. Non è nato per quello. Certo, con l’iPad ci fai il 90% delle cose che fai al tuo computer: navigare, chattare, inviare e ricevere email, postare e taggare nei più diffusi social network… Ma se si tratta di programmare, per esempio, il tablet non serve.

Insomma, la “tavoletta” è un giusto mix, a nostro modo di vedere, fra pc e smartphone. Lo smartphone te lo puoi portare in giro più facilmente, basta metterlo in tasca e via. Ma se sei seduto sul divano di casa lo schermo del telefonino risulta comunque piccolo e scomodo per navigare online, leggere, stare su Facebook, o magari vedere un video in streaming. Con l’iPad, questo diventa un gioco da ragazzi. Leggero rispetto ad un pc, sempre disponibile senza dover ricaricare il sistema operativo ogni volta, più veloce rispetto a un telefono di ultima generazione, permette di avere a disposizione un giusto mix fra computer e smartphone.

Certo, l’iPad è ancora un lusso. Anche perché il suo costo non è accessibile a tutti. Ma se ve lo potete permettere, siamo sicuri che vi piacerà, una volta che avrete imparato ad usarlo, una volta che avrete capito cosa potete chiedere al tablet della mela morsicata, cosa invece non potete chiedergli mai, perché sarebbe inutile. Solo una volta provato l’iPad per qualche settimana, sarete in grado di capire davvero se vi è utile o meno. Coraggio, siete pronti all’esperimento?

NESSUN COMMENTO

Comments