Su il sipario de ‘La Cucina Italiana nel Mondo verso l’Expo 2015’

Si alza il sipario su «La cucina italiana nel mondo verso l’Expo 2015» con il patrocinio dell’Expo 2015 Milano. Una tavola sterminata in grado di unire migliaia di chef italiani sparsi nei ristoranti di tutto il pianeta e di dare il via alla marcia di avvicinamento verso l’Esposizione universale di Milano dell’anno prossimo.

La manifestazione, promossa da INformaCIBO – il quotidiano online del gusto, nasce in collaborazione del Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Fabbri 1905 e il sostegno di Parma Alimentare, Cibus, Alma, Apt dell’Emilia Romagna, Parmigiano Reggiano Bonat Medaglia d’Oro, Ifse Scuola di Cucina, ITS Italy to Savour, Degusta e tanti altri.

L’evento clou della rassegna dedicata al gusto e ai sapori italiani è previsto a luglio con una settimana all’insegna della cucina italiana in giro per il mondo. Ma un primo assaggio è in programma già lunedì 24 marzo alla Fiera di Roma: durante Pa.bo.gel lo chef Alessandro Circiello, presidente della FIC Lazio, si esibirà con alcune creazioni di “Gelati di Pane by Fabbri” dedicate alla Giornata Europea del Gelato Artigianale e “Il Gelato nel Piatto con Prosciutto di Parma e Parmigiano Reggiano e prodotti Dop”.

Poi a inizio maggio ci sarà Cibus, il salone internazionale dell’agroalimentare a Parma con altre iniziative che faranno da anteprima alla vera e propria settimana del gusto italiano nel mondo in programma dal 22 al 27 luglio.

Come negli anni passati, INformaCIBO ha messo insieme cuochi italiani sparsi in tutti e cinque i continenti.

Parteciperanno CIM, Chef Italiani nel Mondo, un network che raggruppa 3500 chef italiani che lavorano in oltre 70 paesi in tutto il mondo, Ciao Italia, Ristoranti italiani nel mondo e la storica Associazione UIR – Unione Italiana Ristoratori.

Da ogni angolo del pianeta, i nomi più noti della ristorazione italiana, proporranno cinque piatti per altrettante categorie: “Il territorio in cucina (col Parmigiano Reggiano e non solo)”, “Il Panino da Re (con il Prosciutto di Parma e non solo)”, “Dolce Italia (con prodotti Fabbri 1905 e non solo)”. E poi “Il Gelato nel Piatto con i prodotti Dop ” e le “Cucine regionali”.

Una fantastica vetrina dei prodotti alimentari e della migliore cucina italiana esaltando con le ricette di grandi chef storia, tradizione, autenticità, qualità e sostenibilità del cibo. Il miglior passo di avvicinamento all’Esposizione universale di Milano dedicata proprio all’alimentazione. E non a caso Expo 2015 patrocina questa iniziativa insieme all’Enit, Ente nazionale del turismo italiano.

La novità di questa edizione è l’apertura anche alle ricette dei Food Lovers e dei Food blogger.

Le prime ricette sono opera dei leader delle Associazioni di chef in Italia e all’estero: Fabrizio Barantini, coordinatore dell’UIR, Unione Italiana Ristoratori, con “Pagnottella rustica con Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano, salsa tonnata e finocchietto selvatico”. Da Hong Kong Marco Medaglia, Presidente del CIM – Chef italiani nel Mondo presenta il “Panino aperto al Prosciutto di Parma”; Da Providence Walter Potenza, Presidente di Ciao Italia (Associazione dei Ristoranti Italiani nel Mondo) con “La stozza”: Panino degli agricoltori con prosciutto di Parma, ricotta di pecora e radicchio grigliato e da New York, Bruno Serato, il cuoco dal cuore d’oro, ha ideato per l’evento: “Il Panino al Prosciutto di Parma & caviale, spinaci e Parmigiano Reggiano”.

Comments