Studi scientifici rivalutano il burro, ecco le sue proprietà positive

Non è un prodotto chimico, a differenza delle margarine, è meno calorico degli oli, non è idrogenato ed è ricco di nutrienti come il calcio, sali minerali, proteine del latte e la vitamina A

Burro, un alimento che per anni è stato visto malissimo dai dietologi e dai nutrizionisti, ma che ora viene rivalutato. Recenti studi scientifici, infatti, gli riconoscono proprietà positive.

I suoi punti di forza? La Coldiretti ci spiega che non è un prodotto chimico, a differenza delle margarine, è meno calorico degli oli, non è idrogenato ed è ricco di nutrienti come il calcio, sali minerali, proteine del latte e la vitamina A. Inoltre è un prodotto del tutto naturale e senza conservanti. Ottimo per una dieta sana, ma sempre usandolo con moderazione.

Cresce la quantità di burro nelle case degli italiani, con un aumento nel carrello della spesa del 12,5%. A spingere la domanda anche la scelta di un numero crescente di industrie alimentari di orientarsi verso prodotti olio di palma free, che hanno avuto un incremento record delle vendite del 17,6% nel 2017 sulla base delle elaborazioni Coldiretti sui dati dell’Osservatorio Immagino.