Spread, Brunetta (PdL) a Monti: sbagli, con Berlusconi massimo fu 553

Renato Brunetta, coordinatore dei dipartimenti del Pdl ed ex ministro del governo Berlusconi, a proposito di spread, dichiara: “Nella sua ultima conferenza stampa il Presidente Monti ha indicato come valore massimo raggiunto dallo spread, durante gli ultimi giorni del governo Berlusconi, 574 punti base. Lo stesso valore è stato ripreso nei giorni successivi e ancora in queste ore da tutti i giornali e dai maggiori commentatori. Errore. Prima di tutto il picco di 574 è stato raggiunto a metà mattinata, mentre la chiusura dello spread, in quell’ormai famoso 9 novembre 2011 è stato a 553 punti base, non tanto lontano da quello raggiunto martedì scorso dal governo Monti di 536. Perché diciamo che 574 è un errore? Semplicemente – continua Brunetta – perché il valore da prendere come riferimento non è quello espresso dai picchi giornalieri, ma quello indicato a chiusura dei mercati. Altrimenti sarebbe semplice dichiarare come valore massimo raggiunto dallo spread durante il governo Monti il picco di 550 punti di martedì scorso. Ma sarebbe sbagliato. Un errore".