Sondaggio, Renzi stabile e Fi cala. Crescono M5S e Lega

Leggeri aumenti per la Lega Nord e il Movimento 5 Stelle, mentre Fi flette un pochino. Stabili tutti gli altri partiti politici. Per l’ultimo sondaggio realizzato da Datamedia Ricerche, istituto diretto da Natascia Turato, per Il Tempo, la fiducia nel premier Renzi resta stabile al 47% mentre scende di quasi 1 punto percentuale il partito di Silvio Berlusconi.

Le faide interne, tra commissariamenti regionali, defezioni e ricostruttori, non aiutano il partito dell’ex premier: in una settimana infatti Forza Italia, dopo settimane di leggeri aumenti, perde in un colpo solo lo 0,8%, lasciando quota 13,2% per arrivare al 12,4%. La Lega Nord invece, nonostante il botta e risposta fra il leader Matteo Salvini e il sindaco Flavio Tosi, guadagna un +0,2% arrivando al 14,2% grazie alla manifestazione del 28 febbraio a Piazza del Popolo.

Leggero aumento, pari allo 0,1% si registra nel Movimento 5 Stelle che dal 19,3% passa al 19,4%. Stabili invece tutti gli altri partiti politici: Pd al 37%, Area Popolare (Ncd – Udc) al 3,3%, Sel al 4,2% e Fratelli d’Italia – AN al 2,5%. Diminuisce di un -0,2% il dato sull’astensionismo che, in questa ultima rilevazione lascia quota 32% e arriva al 31,9%. Stabili invece il dato sugli indecisi e sulle schede bianche o nulle che si fermano rispettivamente al 17,5% e al 2,1%.

NESSUN COMMENTO

Comments