Siria, l’esercito rastrella Saqba alle porte di Damasco

L’esercito protagonista della repressione del regime di Bashar Assad contro le dimostrazioni di piazza. Le scorsa notte “centinaia di militari”, si legge sul al-Arabiya, hanno rastrellato il quartiere di Saqba, alla periferia di Damasco, ed eseguito una serie di arresti. Una residente della zona ha ricordato che venerdì scorso Saqba è stata il teatro di una protesta pacifica di migliaia di persone che hanno manifestato contro il presidente. Sempre secondo al-Arabiya i tank dell’esercito sarebbero comparsi presso altre due località a titolo dimostrativo a Rastan – presso il confine con il Libano settentrionale dove venerdì scorso 17 persone sono rimaste uccise – e a Banias sulla costa occidentale. Allo stesso tempo il portale libanese Naharnet riporta le parole di un alto ufficiale dell’esercito che ha annunciato il ritiro dei suoi uomini dalla città di Daraa, teatro di violenti scontri seguiti nei giorni scorsi da un’ondata di arresti.

NESSUN COMMENTO

Comments