Siae, spesa al botteghino: maglia nera alla Basilicata

La crisi morde lo spettacolo soprattutto al Sud e nelle Isole, ma e’ la Basilicata, a scorrere le tavole dell’annuario Siae 2011, la regione dove lo spesa al botteghino e’ calata di piu’ (-17,53%) e dove la situazione appare piu’ allarmante. Sebbene non vada molto meglio al Molise con -15,26%, o alla Puglia con -11,51%, alla Calabria (-8,79%). Mentre non si salva la Sardegna, dove il calo generale della spesa al botteghino raggiunge il 12,92%.

Anche analizzando la situazione per regioni, il cinema si conferma uno dei settori piu’ in sofferenza. Non dappertutto pero’: in Basilicata, per esempio, la spesa al botteghino per il cinema cala del 13,93%, ma il crollo (-46,90%) riguarda i concerti e lo sport (-41,85%), seguiti da ballo (-18,88%) e mostre (-16,37%). Unico indicatore positivo in questa regione e’ il teatro con +5,91%.

‘Il problema e’ legato anche al calo dell’offerta – fa notare il direttore della divisione servizi Marina Landi, che oggi ha presentato i dati alla stampa – un calo che si sente un po’ dappertutto, ma e’ piu’ forte al sud’.

Anche in Molise l’unico indicatore positivo e’ il teatro (+9,28%) al quale si accompagnano pero’ i disastri di Mostre (-100%) dello spettacolo viaggiante (-100%) del ballo (-28,71%) dei concerti (-24,64%) del cinema (-12,92%). In Campania grande calo per cinema (-15,56% ) e teatro (-13,79%) mentre cresce la spesa per i concerti (11,81%) e si fa notare, complice il calcio, un boom dello sport (47,61%).

Nel centro Italia la regione piu’ colpita dalla crisi e’ la Toscana con una flessione generale della spesa al botteghino del 6,97% (-13,76% cinema; -6,34% teatro;-5,96% i concerti;-6,55% ballo;-5,27% mostre) a fronte pero’ di una crescita enorme del settore di attrazioni spettacolo viaggiante nel quale sono contenuti circhi e parchi dei divertimenti (+17.182,72%). Al Nord est soffrono soprattutto Friuli Venezia Giulia (-6,13%) e Trentino Alto Adige (-6,63%), bene invece il Veneto (+5,24%). Al Nord Ovest sostanziale tenuta, con il caso positivo della Valle d’Aosta (+14,76%). In generale la  spesa al botteghino cala del 4,54% nelle regioni del Sud e del 5,41% nelle Isole a fronte della sostanziale tenuta del Centro (-0,78%), Nord Est (-0,35%) e Nord Ovest (0,60%).

NESSUN COMMENTO

Comments