Sgarbi, “un ticket di 20 euro per tuffarsi nelle fontane di Roma”

La provocazione del famoso critico d’arte: “Non sarebbe un pericolo per l'opera artistica, le fontane sono fatte per farcisi il bagno”

A Roma la gente continua a farsi il bagno nelle fontane. Vittorio Sgarbi risolverebbe la cosa così: “Bisognerebbe mettere una tariffa per permettere a tutti di farsi il bagno nelle fontane – dice a Radio Cusano Campus -, così chi si fa il bagno e ha pagato il biglietto caccia via chi se lo fa senza aver pagato il biglietto. Invece di andarsi a rinfrescare alle terme o in piscina, ci si va a fare il bagno nelle fontane di Roma. Non sarebbe un pericolo per l’opera artistica, le fontane sono fatte per farcisi il bagno. Per un bagno alla Barcaccia, ad esempio, metterei un ticket di 20 euro. Dieci minuti di bagno alla Barcaccia, 20 euro”.

Naturalmente non perde l’occasione per una frecciatina al sindaco di Roma: “Virginia Raggi serve solo a far rimpiangere il passato. E’ una personalità che non mi piace. E’ come affidare un cavallo nel palio di Siena ad un fantino senza gambe”.

Comments