Sesso, il pc a letto fa male alla coppia

Pc, iPad, telefonini di ultima generazione che navigano su internet e ci consentono di stare su Facebook 24 ore su 24. Ormai il mondo attuale è sempre più tecnologico e noi siamo sempre più connessi alla rete. Ma certe volte si esagera. Come quando a letto ci si porta il computer portatile, oppure anche fra le lenzuola si continua a smanettare con l’iPad o il Blackberry. Sappiate, uomini e donne, che comportamenti del genere fanno male alla coppia, che a letto dovrebbe essere tranquilla, rilassata, e caso mai dovrebbe pensare all’amore e al sesso, che non guasta mai.

Eppure sono moltissime le persone che a letto si portano il pc e a questo oggetto riservano tutte le loro attenzioni, mentre il partner resta solo e abbandonato a se stesso. Con un computer acceso, inoltre, non si può neppure riposare bene, perchè le varie lucine e la luce dello stesso monitor danno fastidio. E che dire di Facebook, che secondo uno studio recente viene citato in una causa di divorzio su cinque: il famoso social network, infatti, offre troppe tentazioni. Belle ragazze, e bei maschietti per le donne, sono a portata di clic e basta un attimo a stabilire un contatto, a scambiarsi qualche foto, fino a passare dal virtuale al mondo reale.

Ormai i medici sono arrivati a considerare l’ossessione per il pc e il web come una vera e propria droga: nessuna differenza con la dipendenza dal gioco d’azzardo o dal sesso, è esattamente la stessa cosa.

Il nostro suggerimento? Non si può dedicare una vita al virtuale, staccate la spina e godetevi il mondo reale, godetevi la compagnia del vostro partner che altrimenti prima o poi cercherà conforto altrove. E allora non vi lamentate, perchè probabilmente sarà ormai troppo tardi.

NESSUN COMMENTO

Comments