Servizi consolari e italiani all’estero, nuovo incontro tra La Marca (Pd) e Sabbatucci

La Marca ha insistito sull’importanza di rafforzare la dotazione di personale presso il consolato di Toronto, ricevendo dal Direttore la positiva notizia…

L’on. Francesca La Marca, facendo seguito al suo primo incontro con il Direttore generale per le risorse e l’innovazione del Ministero degli Esteri Luca Sabbatucci avvenuto il 31 luglio, ha incontrato nuovamente per riprendere ed approfondire alcune questioni relative allo stato dei servizi consolari per i nostri connazionali, già toccate nel precedente appuntamento.

La Marca ha insistito sull’importanza di rafforzare la dotazione di personale presso il consolato di Toronto ricevendo dal Direttore la positiva notizia che dopo l’autorizzazione per l’assunzione di un contrattista già concessa in luglio, si è proceduto a settembre all’autorizzazione per una seconda assunzione, le cui procedure sono in corso di espletamento.

La Marca ha colto l’occasione per sollevare la questione dei consolati onorari nel Nord-Est degli USA, precisamente di Rochester (New York), dove da maggio la comunità è priva del riferimento di un console onorario, e del Connecticut, priva a sua volta dell’apparecchiatura elettronica per la raccolta delle impronte digitali.

La parlamentare ha rappresentato anche l’aspirazione del console onorario del New Jersey di poter autenticare alcuni documenti e di trasmettere elettronicamente i dati biometrici.

Il Direttore Sabbatucci ha confermato ancora una volta sensibilità e disponibilità per le questioni discusse, ribadendo il suo impegno per il miglioramento dei servizi consolari rivolti ai connazionali all’estero.